Niente posticipo per "freddo e umidità", il derby Latina-Aprilia si giocherà alle 14.30

Con una motivazione discutibile, la società di Pezone rifiuta la proposta dei nerazzurri di giocare alle 18.30 la gara annullata il 22 dicembre per maltempo. Maurizi non fa sconti, allenamento anche a Capodanno

Rifiuto

"Freddo e umidità", quel fischio d'inizio alle 18.30 non s'ha da fare. Che il termometro scenda di qualche grado nel corso del pomeriggio dell'8 gennaio di ogni anno è certo, ma da qui ad addure l'escursione termica quale motivazione per dire no al posticipo orario ce ne passa. Latina - Aprilia Racing Club, gara di recupero dell'ultima giornata di andata annullata per maltempo, si disputerà regolarmente allo stadio Francioni mercoledì 8 gennaio alle 14.30, orario della LND nel periodo invernale. Dietro c'è in realtà la mancata volontà del sodalizio presieduto da Antonio Pezone di accettare un orario che avrebbe garantito al Latina Calcio 1932 un maggior afflusso di pubblico. Un vantaggio da evitare, se possibile, è così è stato. Ognuno è libero di scegliere, ma è un precedente che non deporrà a favore dei buoni rapporti tra le due società. Tanto più se a rappresentare l'Aprilia c'è Antonio Pezone, due anni e mezzo fa ad un passo dal diventare presidente del Latina Calcio. Questo il comunicato del Latina Calcio 1932: "Proprio ieri la dirigenza nerazzurra conosciuta la data del recupero ha richiesto alla società dell’Aprilia la possibilità di giocare la gara alle 18,30. Netto il rifiuto arrivato in piazzale Prampolini motivato con ragioni di freddo ed umidità". Nel recente passato, soltanto l'Albalonga in un recupero infrasettimanale aveva respinto al mittente la proposta, motivando il diniego con la successiva trasferta in Sardegna e la necessità di ottimizzare tempi e uomini. 

Occasioni

Tre big match in otto giorni: Ostiamare, Aprilia, Latte Dolce. L'inizio di gennaio sarà fondamentale per le velleità della squadra di Maurizi, che tanto avrebbe voluto giocare la partita del 22 dicembre viste le situazioni opposte di Latina e Aprilia in termini di risultati e condizione mentale. Adesso sarà diverso. In primis perché in 16 giorni molte cose possono cambiare. Poi perché lo status dei padroni di casa sarà inevitabilmente legato all'esito del match del 5 gennaio con l'Ostiamare, la prima di ritorno sempre al Francioni. Dopo Ostiamare ed Aprilia, ecco la trasferta di Sassari, in casa del Latte Dolce. Se il Latina non si gioca mezza stagione, poco ci manca. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Programma

Per non lasciare nulla di intentato l'allenatore e lo staff hanno elaborato un programma di preparazione intenso, che, dal 27 dicembre al 4 gennaio, prevede l'unica sosta il 31 dicembre. Come oggi anche domani allenamento sul sintetico di Borgo Hermada (ore 13), mentre lunedì 30 il Latina sosterrà alle 15.30 una sgambata con la Pro Cisterna sul campo sempre sintentico del Bartolani di Cisterna. In campo anche a Capodanno (14.30) alla ex Fulgorcavi, con seduta pomeridiana utile a recuperare qualche ora di sonno perduto. Allenamenti di nuovo al Bartolani il 2 e 3 gennaio alle 11. Ritorno al Francioni sabato 4 gennaio alle 11, per la rifinitura alla vigilia del match con l’Ostiamare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: nel Lazio 1219 nuovi casi, numeri record in provincia. D’Amato: “Questi i giorni più difficili”

  • Incidente a Sabaudia sulla Migliara 53, scontro tra auto e furgone: muore un ragazzo, due feriti

  • Coronavirus Latina, 126 nuovi casi. Sotto osservazione zone della movida e coprifuoco

  • Coronavirus: nel Lazio 1541 nuovi casi e 10 decessi. In provincia il secondo dato più alto di sempre

  • Coronavirus, 1687 nuovi casi nel Lazio e 9 morti. E' massima allerta

  • Coronavirus, ancora 124 contagi in provincia e un altro morto. Ottavo decesso in otto giorni

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento