Mercato, il Latina puntella la fascia destra: preso Andrea Milani

I nerazzurri tornano sul mercato e si assicurano le prestazioni del made in Latina Andrea Milani. Le parole del terzino: "Orgoglioso di vestire la maglia della mia città"

Andrea Milani con il dt Mannarelli e ds Facci

Si è concluso nella mattinata di ieri l’accordo che legherà il Latina e il terzino destro Andrea Milani per i prossimi due anni. Per Milani si tratta di un ritorno di fiamma, visto che è nato a Latina! Per lui tanta gavetta in giro per l’Italia, ma soprattutto una considerevole esperienza di serie B.

IL CV - Nato il 9 dicembre del 1980, Milani cresce nella giovanili del Don Luca Pantanaccio (oggi R11) prima di essere prelevato dal vivaio della Lazio. Dopo due ottime stagioni in serie D con la maglia del Ceccano (62 presenze e 6 gol), compie il grande salto tra i professionisti; nel 2001/2002 passa in C2 con il Campobasso, poi ancora C2 con Mestre (28 presenze), prima di compiere un altro salto di categoria. Dal 2003 al 2006 il terzino pontino passa in Prima Divisione inanellando ben 66 presenze nelle tre stagioni trascorse con il Cittadella. A gennaio 2006 arriva la definitiva consacrazione: il passaggio al Brescia (8 presenze in B). L'anno dopo fa registrare 33 presenze con il Bari, poi Triestina (2 stagioni), Ancona (1 stagione) e Modena, con cui ha trascorso le ultime due stagioni totalizzando 182 presenze in serie B con due gol messi a segno.

 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

LE SCELTE DEL CUORE – Il ritorno in patria del terzino destro va vista anche come una scelta dettata dal cuore: “Per la prima volta nella mia lunga carriera giocherò con la maglia della mia città e questo mi riempie di orgoglio oltre che di responsabilità – ha spiegato Milani -. Sono qui per sfatare il detto che nessuno è profeta in patria, voglio fare bene e aiutare questa società a centrare l'obiettivo di una comoda salvezza”.  “Nonostante avessi ancora la possibilità di rimanere in serie B, non ho avuto dubbi accettando immediatamente la proposta”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a Ponza, il 25enne morto è il romano Gianmarco Pozzi. Indagini in corso

  • Coronavirus: 36 contagi in più nel Lazio. In provincia 4 nuovi casi, uno è di rientro da Ibiza

  • Coronavirus: nel Lazio 38 nuovi casi, molti di rientro dalle vacanze. In provincia due positivi

  • Coronavirus, impennata nel Lazio: 38 casi in 24 ore, 22 di importazione. Quattro pazienti in provincia

  • Spaventoso incendio ad Aprilia in un capannone della zona industriale. A fuoco vetro e plastiche

  • Incidente a Sezze: perde il controllo dell'auto e finisce nel canale. Morto un 60enne

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
LatinaToday è in caricamento