rotate-mobile
Sport

Calcio, Latina “schiacciasassi”: affondato il Pisa 1-0

Partita molto equilibrata al "Francioni". Il Latina si dimostra cinico e ottiene il massimo risultato rischiando pochissimo. Ora i punti in classifica sono 30

Come messo in preventivo Pecchia non rischia da subito il nuovo arrivo Schetter e in avanti si affida a Gerbo. “Kola”, come più volte successo in questo campionato, si posiziona al centro dell’attacco. Solo panca per Jefferson e Tulli. In difesa il tecnico di Lenola rispolvera Agius sulla sinistra. Pane, per il Pisa, risponde con un 3-5-2. Orfano dei difensori Sabato e Lucarelli, manda in campo il giovane acquisto proveniente dal Modena Carini e in avanti si affida a Perez e Gatto. Postilla: stasera il “Francioni” è degnamente assiepato con ben 3500 spettatori. Pubblico degno di una serie B!

PRIMO TEMPO - L’inizio è pimpante da ambo le parti. Le squadre sono ben disposte in campo e si fronteggiano a testa alta. Si fa subito pericoloso il Pisa al 5’. Scarpa avanza sulla sinistra e mette in mezzo un pallone invitante per Barberis che schiaccia di testa, ma non inquadra la porta per un soffio. Il Latina risponde prontamente un minuto dopo con la zampata felina di “Kola” in anticipo su Sepe, ma il pallone si spegne sul fondo. Ancora Latina al 10’ di gioco. Burrai finisce a terra quasi a limite dell’area di rigore: punizione. Sulla mattonella si presenta De Giosa. Il suo tiro buca la barriera e sta per infilarsi all’angolino basso, ma Sepe con un colpo di reni devia in angolo. La partita è molto equilibrata, con il Pisa che non molla un centimetro di campo. Al 16’ Fondi si fa pericoloso con un destro da dentro l’area di rigore ribattuto prontamente da Bindi. E proprio nel momento in cui i toscani stanno maturando il massimo sforzo arriva la fiammata nerazzurra. Barraco, al 21’, si accentra dalla fascia sinistra e col piatto cerca di impallinare l’estremo difensore avversario; sulla palla ribattuta l’attaccante del Latina tocca sotto morbido il pallone che si infila in rete. Il Latina ora è più padrone del campo, opera un pressing asfissiante che costringe il Pisa nella sua metà campo. Al 29’ azione fotocopia che ha portato il Latina alla prima segnatura; stavolta è “Kola” ad involarsi sulla fascia sinistra. Il suo tiro però viene ribattuto da Sepe. Il canovaccio vede sempre il Latina pressare alto gli avversari, non concedendo gioco. Al 41’ si rifà vivo il Pisa con Fondi su azione di calcio d’angolo. Il suo sinistro a botta sicura viene spazzato via di testa dall’accorrente Cottafava. Il Latina è sprecone 3’ più tardi. Sulla sinistra i pisani mostrano il loro ventre molle e “Kola” ne può approfittare. Addomestica un pallone lungo dalle retrovie e lo serve a Barraco in area, che manda fuori un’occasione facile facile.

SECONDO TEMPO – Ritornano in campo gli stessi ventidue del primo tempo e il Pisa comincia a spron battuto. Tiene bene in difesa, difendendo con tutti gli effettivi e lascia poco spazio agli agili attaccanti nerazzurri. Nei primi 10’ di gioco niente da registrare. Giusto la buona lena del Pisa, non scorata dall’1-0 parziale. Al 16’ Pecchia effettua un cambio tattico: dentro Jefferson, fuori Burrai (con Gerbo che scala a centrocampo). A ogni modo è il Pisa a fare la partita. Il Latina paga il grande dispendio di energie del primo tempo e pensa a difendersi senza mai rischiare troppo. Al 31’ Gatto fa registrare un’azione neanche troppo pericolosa; servito sulla sinistra lascia partire un destro che sfila innocuo in out. Poi poco o nulla, o meglio, la partita continua sempre sulla stessa lunghezza d’onda: il Pisa macina gioco senza mai rendersi pericoloso. Uno degli ultimi brividi sale addirittura nei minuti di recupero, al 48’, quando Gatto lascia partire un destro che sibila il palo, ma sul quale Bindi è in scia. Un minuto dopo Barraco ci prova in contropiede, tenta di servire Tortolano (nel frattempo entrato in campo), ma Sepe si oppone mandando in angolo. È l’ultima occasione della partita; il Latina si impone col minimo sindacale e sale a 30 punti in classifica.  

LEGA PRO, PRIMA DIVISIONE GIRONE B | LATINA - PISA 1-0 

LATINA (4-3-3): Bindi, Milani, Agius, Cejas, Cottafava, De Giosa, Barraco, Burrai (17'st Jefferson), Kolawole (45'st Tortolano), Sacilotto, Gerbo (38'st Bruscagin). A disp.: Forzati, Giacomini, Angelilli, Tulli. All.: Pecchia

PISA (3-5-2): Sepe, Sbraga, Benedetti, Mingazzini, Rozzio (20'st Gatto), Carini, Buscè, Fondi, Perez, Barberis (13'st Tulli), Rizzo (35'st Scappini). A disp.: Pugliesi, Mattioli, Bianchi, Strizzolo. All.: Pane

Arbitro: Chiffi di Padova. Assistenti: Ficarra di Palermo e De Troia di Termoli

Marcatori: 23'pt Barraco

Note – Espulsi: 35'st il tecnico Alessandro Pane per proteste. Ammoniti: Barberis, Burrai, Mingazzini, Buscè, Sacilotto, Cottafava, Barraco, Sbraga. Recupero: 1'pt – 5'st. Spettatori: 3343 (compresi 630 abbonati + 26 da Pisa). Incasso: 26.754 €

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Calcio, Latina “schiacciasassi”: affondato il Pisa 1-0

LatinaToday è in caricamento