Sport

Stipendi di Settembre e ottobre non pagati: Maietta e Aprile deferiti alla Procura Federale

La decisione della Procura arriva in seguito alla segnalazione della Covisoc sul mancato pagamento delle ritenute Irpef e contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati e dipendenti

Era nell'aria, ed è arrivato, il giorno prima in cui si decide il futuro del Latina. La Procura Federale ha infatti deferito il Latina (nelle persone di Antonio Aprile e Pasquale Maietta) al Tribunale Federale Nazionale Sezione Disciplinare su segnalazione della Covisoc. 

La decisione è arrivata "per aver violato i doveri di lealtà, probità, correttezza, per non aver corrisposto entro il 16 dicembre 2016 le ritenute irpef e i contributi Inps relativi agli emolumenti dovuti ai propri tesserati, lavoratori dipendenti e collaboratori addetti al settore sportivo per le mensilità di settembre e ottobre 2016 e comunque per non aver documentato alla CO.VI.SO.C., entro lo stesso termine, l’avvenuto pagamento delle ritenute Irpef e dei contributi Inps sopra indicati".

Per responsabilità diretta e propria è stata deferita anche la società nerazzurra. Il deferimento è l'anticamera della penalizzazione che il Latina subirà nelle prossime settimane, alla quale potrebbe aggiungerse un'altra per il mancato pagamento degli emolumenti degli stipendi di novembre e dicembre 2016 e gennaio 2017, la cui scadenza era fissata per il 16 febbraio. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Stipendi di Settembre e ottobre non pagati: Maietta e Aprile deferiti alla Procura Federale

LatinaToday è in caricamento