Martedì, 26 Ottobre 2021
Sport

Latina, domani trasferta a Sassari. Parlato: "Sappiamo quello che vogliamo"

Pontini alla ricerca della prima vittoria contro il Latte Dolce, che vive un gran momento. Tiscione ancora out

Ritorno in Sardegna

Quattro gare di campionato e due trasferte sarde. Parlato era partito per Lanusei senza nemmeno il tempo di parlare in conferenza stampa per non perdere l'aereo. Stavolta gli orari dei voli gli hanno consentito di fermarsi a ragionare con i cronisti alla vigilia di Sassari, sponda Latte Dolce.

Lo scorso anno al "Vanni Sanna", teatro delle migliori stagioni della Torres in serie C, finì 0-0 contro i cugini meno famosi dei discendenti di Gianfranco Zola. Un pari che interruppe la sequenza di quattro vittorie del Latina di Chiappini.

Di quell'undici passato dai tecnici Paba a Udassi, ci sono i vari Bianchi, Cabeccia, Palmas o Masala. Vengono da due vittore e un pareggio. "Giocare a Sassari - dice il tecnico napoletano -non è mai facile, ma sappiamo quello che vogliamo: andarci a prendere la prestazione per avere soddisfazione totale nel punteggio a fine gara".

Urge vittoria

Un giro di parole per dire che bisogna vincere. Chi costruisce una squadra per tentare di vincere il campionato, cosa che Parlato fa da quattro anni consecutivi a questa parte, non dovrebbe trovarsi all'asciutto. Non solo zero vittorie, ma anche la miseria di due gol fatti. Non è un caso che Parlato abbia cambiato diverse volte il reparto a partita in corso: "Cerco di trovare, oltre che durante gli allenamenti, più soluzioni possibili sia negli stessi interpreti iniziali che in altri giocatori subentrati dalla panchina".

Soluzioni

"La squadra - aggiunge Parlato - è cresciuta moltissimo nella compatezza, intensità, qualità del passaggio. Ma per vincere dobbiamo essere più determinati e cattivi. Cosa che non siamo stati con il Flaminia. O chiudiamo la partita o quando manca poco bisogna cercare di spegnerla".

Formazione

Mancherà ancora Tiscione, che non si è ripreso dalla febbre che lo ha già tenuto fuori mercoledi sera. I ballottaggi sono tra Iadaresta e Masini e Alario e Barberini.

Casimirri cerca una prestazione super per riscattare l'amarezza del rigore fallito: "Solo chi non li calcia non li sbaglia - chiude Parlato -, non gli ho detto nulla. Non sono tipo da richiamo morale, anche perché vedo il ragazzo molto concentrato".

Fischio d'inizio alle ore 15. Arbitra Matteo Frosi di Treviglio, coadiuvato da Cristian Cortinovis e la signora Sara Capelli di Bergamo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina, domani trasferta a Sassari. Parlato: "Sappiamo quello che vogliamo"

LatinaToday è in caricamento