Sport

Morto Gaetano Musella, ex attaccante del Latina. I pontini esprimono cordoglio

L'ex attaccante originario di Napoli aveva concluso la propria carriera con i nerazzurri nella stagione 1995-1996. É stato trovato morto su una scogliera di Finale Ligure in circostanze ancora da chiarire

Gaetano Musella, ex calciatore del Napoli negli anni '80 che aveva poi concluso la sua carriera nel Latina, è stato trovato morto a Finale Ligure, in provincia di Savona. Il cadavere è stato scoperto da un turista tedesco nella zona di Caprazoppa nei pressi della fabbrica della Piaggio Aero Industries. Musella, che nelle ultime stagioni aveva allenato Sanremese e Campobasso, è stato ritrovato con i pantaloni calati (si suppone stesse facendo un bagno a mare).

Le circostanze del decesso sono ancora del tutto da chiarire: l'ipotesi più accredita è quella del malore, tuttavia non si esclude la pista dell'omicidio. L'automobile con cui era giunto sul posto, di proprietà di un amico, è stata ritrovata poco distante dal cadavere.

IL CORDOGLIO DEL LATINA - Il Latina Calcio, società nella quale Musella ha militato nella stagione 1995-1996 e con cui ha chiuso la carriera da professionista, ha voluto esprimere il suo cordoglio per la morte del calciatore com un comunicato: "La società Us Latina Calcio si stringe attorno al dolore della famiglia di Gaetano Musella, ex giocatore nerazzurro (con il Latina ha chiuso la sua lunga carriera nel '95-'96) di cui tutti ancora ricordano la professionalità e la passione, trovato senza vita a Finale Ligure, in provincia di Savona".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Morto Gaetano Musella, ex attaccante del Latina. I pontini esprimono cordoglio

LatinaToday è in caricamento