Sport

Pallavolo: Macerata si impone sull’Andreoli in quattro set

L'Andreoli non riesce a prolungare la striscia positiva dell'ultimo periodo e stecca a Macerata. Grande pensa all'immediato futuro: "Siamo con la testa già a Vibo"

 

L’Andreoli esce sconfitta dal “Fontescodella” di Macerata pur non demeritando per impegno profuso e gioco espresso; la Lube si accaparra così tutta la posta in palio e consolida la seconda posizione in classifica, mentre Latina rimane ferma a quota 26, in attesa del turno infrasettimanale del prossimo mercoledì, nel quale l’Andreoli se la vedrà con la “pari grado” Tonno Callipo Vibo Valentia. Il risultato eclatante di questa 21^ giornata è la sconfitta interna patita da Roma per mano della Marmi Lanza (per 3 a 1), che lancia in classifica gli scaligeri in ottava posizione; l’Andreoli segue di due lunghezze, mentre Vibo Valentia è staccata di tre punti (oggi i calabresi sono solamente riusciti a strappare un set alla capolista Trento). Per l’Andreoli è già tempo di pensare all’impegno di mercoledì con Vibo: “Già questa sera ci trasferiremo a Lamezia Terme – ha asserito Candido Grande, general manager Andreoli – in vista dell’impegno con Vibo. Lunedì pomeriggio è in programma un’amichevole con la Next Atlas Lamezia: sarà un’occasione per tutti i tifosi di vedere grandi atleti e rivivere emozioni che il pubblico lametino fatica a cancellare”.

 

PRIMO SET – Jarosz apre le danze per Latina, ma un muro di Parodi ed un errore di Cester ristabiliscono subito l’equilibrio (3-2 Macerata). Kovar e Stankovic guidano all’arrembaggio i padroni di casa, per Latina c'è il solito Jarosz, e le due squdare “galleggiano” sul risultato di 11 pari; dopo un punto di Parodi e un errore di Fragkos, Prandi chiama tempo. Macerata però continua l'allungo e il “professore” si gioca la carta Diachkov, ma niente da fare: l’ace di Prodrasacanin, il muro di Travica, e ancora Kovar spingono la Lube sempre più su. E il set si chiude con un primo tempo di Stankovic per il 25-16 finale.

SECONDO SET – Nel secondo set Prandi conferma Diachkov al posto di Fragkos, e i due tecnici ruotano la formazione. Macerata allunga con Podrascanin (per il 3-1) e poi con un muro per il 5-2. Diachkov, per Latina, mette a segno in contrattacco, il gioco dei padorni di casa “scricchiola” e Giuliani è costretto a chiedere tempo. Con la pipe di Rivera e il contrattacco di Jarosz, l’Andreoli riesce a mantenere il punto il vantaggio, e Giuliani ferma ancora il gioco; si torna in campo con un ace del polacco Jarosz, un contrattacco di Diachkov (che si ripete con un ace) e si va sul 19-23. Van Walle, con un errore, consegna il set agli ospiti.

TERZO SET – Nel terzo set Prandi conferma il sestetto appena vincente, mentre Giuliani ripropone in campo Omrcen. La partita è molto equilibrata e sulle prime battute Latina tenta anche la fuga, con il muro vincente di Diachkov e un ace di Jarosz; ma i padroni di casa annullano per tempo lo svantaggio e si va sul 9-9. Parodi, Omrcen e Prodrcanin si prendono le luci dei riflettori e mettono a segno punti pesanti: si va sul 23-19 per i padroni di casa. Omrcen chiude i giochi, prima con un ace e poi col punto del 25-19 definitivo.

QUARTO SET – A inzio quarto set Diachkov si presenta con un ace ed un errore; Stankovic si fa valere a muro per Macerata, e allo scoccare del primo tempo tecnico il risultato è di 8-5 per i padroni di casa. Cester e Jarosz tentano di tenere in vita la partita, ma Omrcen, poi un ace di Podrascanin e un muro di Stankovic tagliano le gambe ai pontini (16-10). Guemart per Latina va segno con un muro, ma Parodi risponde prontamente, ed è time-out Latina. Dopo un errore di Troy, Parodi sigla un ace (aiutato dal nastro) e la gara si chiude con il punto di Kovar del 25-18 finale.

.

 

 

SERIE A SUSTENIUM | 21^ GIORNATA

Lube Banca Marche Macerata-Andreoli Latina 3-1 (25-16, 21-25, 25-19, 25-18)

Lube Banca Marche Macerata: Kovar 12, Stankovic 12, Omrcen 10, Parodi 17, Podrascanin 16, Travica 4; Exiga (L), Monopoli, van Walle 2. N.e. Savani, Pajenk, Lampariello. All.Giuliani

 

Andreoli Latina:  Gitto 6, Sottile 3, Rivera 8, Cester 10, Jarosz 16, Fragkos 2; De Pandis (L), Troy 1, Diachkov 11, Guemart. N.e: Galabinov, Tailli (L). All. Prandi

 

Arbitri: Cerquoni, Satanassi

 

Note: 1830 spettatori, 7420 euro d’incasso

 

Durata set: 22‘, 26‘, 25‘, 24‘. Tot. 1h37’

 

Macerata: Battute vincenti 7, battute sbagliate 16, muri 14, errori 21, attacco 56%.

Andreoli Latina: bv 4, bs 15, m 7, e 23, a 43%.

 

MVP: Podrascanin

 

 

 

 

 

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo: Macerata si impone sull’Andreoli in quattro set

LatinaToday è in caricamento