Pallavolo, Latina resiste due set poi cede a Trento. Si complica la strada per i play off

Quarto ko consecutivo per i pontini che ,dopo due parziali che sono stati giocati ad alto livello, alla fine si inchinano alla forza dei campioni d'Italia della Diatec Trentino. Ora si deve voltare pagina e pensare alla gara di Piacenza

Quarta sconfitta consecutiva per Ninfa Latina che ora vede complicarsi la strada per la qualificazione ai play off.

I pontini resistono solo due set poi, nella partita giocata al PalaBianchini e valida per la 19ma giornata della Superlega UnipolSai, si inchinano ai Campioni d’Italia della Diatec Trentino.

Primi due parziali che sono stati giocati ad alto livello con i due palleggiatori della Nazionale a dare spettacolo; poi è subentrato il carattere di Trento che ha chiuso la gara in quattro set, con 13 muri e un 51% in attacco. Mvp Tine Urnaut festeggiato dagli ex tifosi.

Ora bisogna subito voltare pagine, fortunatamente il campionato non da soste e giovedì si torna in campo a Piacenza, diretta Raisport alle 20.30.

LA PARTITA

Radostin Stoychev schiera Giannelli al palleggio e Nelli opposto, Solè e van de Voorde centrali, Urnaut e Antonov di banda, Colaci libero. Camillo Placì risponde con Sottile in regia e Pavlov opposto, Rossi e Yosifov al centro, Maruotti e Tailli schiacciatori, Romiti libero.
PRIMO SET - Primo tempo di van de Voorde (0-2), contrattacco di Pavlov e muro di Tailli (3-2), errore di Pavlov (3-4), doppio muro di Solè (4-7), muro di Yosifov e contrattacco di Maruotti (8-8), ace di Solè, invasione pontina e contrattacco di Antonov, 8-12 per il timeout tecnico. Muro di van de Voorde (8-13), muro di Rossi, contrattacco di Maruotti ed errore Antonov, 12-13 e Stoychev ferma il gioco. Si riprende con un muro di Rossi (13-13), invasione a muro pontino, 14-16 e timeout. Contrattacco e muro di Nelli (17-21) e Placì ferma il gioco. Dentro Hirsch che mette a segno il muro del 19-21 e tempo richiesto da Trento. Errore di Antonov (23-24) e Uranut chiude sul 23-25.
SECONDO SET - Secondo set, contrattacco di Antonov e muro di Urnaut (1-3), doppio contrattacco di Pavlov, primo tempo di Yosifov e muro di Maruotti, 7-4 e Trento chiede tempo. Ace di Tailli (9-5), contrattacco di Maruotti ed errore di Nelli, 12-6 per il tempo tecnico. Muro di Nelli, 15-11 e Latina ferma il gioco. Contrattacchi di Urnaut e Nelli (15-13), errore di Nelli (17-13) e sul 18-14 Stoychev chiede tempo. Dentro De Angelis, contrattacco di Urnaut (23-20), muro di Solè, 24-22 e i pontini chiamano timeout. Nelli di prima intenzione (24-23) e Maurotti chiude 25-23.
TERZO SET - Terzo set, muro di Urnaut (0-2), errore di van de Voorde e contrattacco di Pavlov (3-2), muro di Yosifov (5-3), muro di Solè ed errore di Pavlov (6-7), errore di Pavlov (7-9), ace di Nelli e contrattacco Antonov, 8-12 per il timeout tecnico. Errore di Tailli, 9-14 e Placì chiede tempo. Contrattacco di Urnaut (10-16), errore di Nelli e contrattacco di Pavlov (13-16), e sul 14-17 Trento chiama timeout. Errore di Pavlov, 14-19 e Latina ferma il gioco. Ace di Urnaut (14-20), dentro De Angelis, Maruotti di prima intenzione (16-20), contrattacco di Nelli (16-22) e Urnaut chiude 19-25.
QUARTO SET - Quarto set, tre contrattacchi di Urnaut (0-3), errore di Nelli (4-5), doppio ace di Urnaut (4-8), errore di Maruotti, 5-10 e Placì ferma il gioco. Muro di Nelli ed errore di Rossi e sul 5-12 arriva il timeout tecnico. Dentro Mattei, muro di Solè (9-17), dentro Daniele Mazzone, ace di Nelli (12-21) e timeout Latina. Primo tempo di Rossi (14-21) e Stoychev ferma il gioco. Dentro Tiziano Mazzone, e Nelli chiude 16-25.

I COMMENTI

Daniele Sottile: “Ormai siamo arrivati alla resa dei conti. Dobbiamo vincere le prossime due gare e dare il nostro massimo. Saranno per noi due finali. Non possiamo più fare conti se vogliamo centrare i playoff”.
Gianrio Falivene: “Credo che ci mancano quattro punti per centrare i playoff. Punti che dobbiamo cercare di fare in fretta, ora ci concentriamo sulla trasferta di giovedì a Piacenza e poi su Molfetta. Il bilancio lo dobbiamo tirare alle fine, certo che se pensiamo che a luglio questa squadra non ci doveva essere, è sicuramente positivo, se invece guardiamo al girone di andata il discorso è diverso”.
Tine Urnaut: “Latina è sempre un campo difficile, gioca sempre bene, noi siamo riusciti a rientrare in gara dopo aver perso il secondo set, questo ci ha permesso di fare tre punti importanti. Noi siamo ancora in gara, ce la giocheremo fino alla fine della stagione regolare”.
Carlo De Angelis: “I profumi di casa si riassaporano, le mozzarelle di bufale mangiate questi giorni. Vengo utilizzato abbastanza nel giro dietro e cerco di farmi trovare pronto”.

Ninfa Latina-Diatec Trentino 1-3 (23-25, 25-23, 19-25, 16-25)
Ninfa Latina: Maruotti 13, Rossi 7, Pavlov 20, Tailli 10, Yosifov 7, Sottile; Romiti (L), Hirsch 1, Mattei 2, Ne: Krumins, Sket, Ferenciac. All. Placì
Diatec Trentino: Giannelli 4, Urnaut 23, Solè 13, Nelli 19, Antonov 12, van de Voorde 3; Colaci (L), T.Mazzone, Bratoev, De Angelis, D.Mazzone. Ne. Lanza, Djuric. All. Stoytchev
Arbitri: Braico, Vagni
Note durata set: 30‘, 32‘, 24‘, 25‘. Totale 1h51’
Latina: battute vincenti 2, sbagliate 11, muri 8, errori 19, attacco 44%
Trentino: bv 4, bs 12, m 13, e 21, a 51%
Spettatori 1500
MVP: Tine Urnaut

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sulla Pontina: investito da un tir, muore un uomo di 43 anni

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Tamponi in farmacia, dove farli a Latina e provincia. L'elenco completo e gli indirizzi

  • Coronavirus Latina: nuovi casi ancora sopra i 200 in provincia. Altri 6 decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento