menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto di Paola Libralato)

(foto di Paola Libralato)

Pallavolo, prima gara casalinga del 2021 per la Top Volley: a Cisterna arriva Verona

Pontini a caccia dei primi punti nel girone di ritorno. Cavuto: "Dobbiamo avere la giusta mentalità e con la fame di una vittoria che manca davvero da tanto"

Torna in campo la Top Volley Cisterna che, nella prima gara casalinga del 2021 nel campionato di Superlega Credem Banca, domenica 10 gennaio ospita l’NBV Verona. La gara è stata anticipata alle 17 e sarà trasmessa in diretta streaming su Elevensports. La formazione pontina è in cerca dei primi punti nel girone di ritorno e, più in generale, di uno squillo che possa riportare un po' d’entusiasmo visto che la Top Volley è reduce anche dallo stop del 6° turno di ritorno a Monza. Verona è una formazione in salute che ha raccolto sei punti negli ultimi due turni del girone di ritorno, superando prima Vibo, poi Milano: i precedenti sorridono agli scaligeri, avanti per 24 vittorie a 10.

Le dichiarazioni alla vigilia

“Sul periodo che stiamo attraversando è stato già detto abbastanza, quindi mi piacerebbe che ci concentrassimo unicamente sul nostro avversario che sarà Verona - taglia corto Oreste Cavuto, schiacciature della Top Volley Cisterna - Una partita che deve essere affrontata con la giusta mentalità e con la fame della vittoria che manca davvero da tanto”. In questa sfida la Top Volley non avrà a disposizione il palleggiatore Seganov, impegnato in Israele con la Nazionale della Bulgaria nelle qualificazioni ai campionati europei, stesso discorso per per Asparuhov che non sarà a disposizione di Stoytchev per lo stesso motivo, inoltre non sarà disponibile Kimerov, bloccato dalle conseguenze della positività al Covid-19 che lo costringerà a un periodo di cure prolungato.

“La settimana di preparazione non è stata facile, nei primi giorni abbiamo avuto qualche problema, ma poi bene o male le cose si sono sistemate, di manca ancora qualcosa per essere al massimo, ma sono fiducioso - chiarisce Radostin Stoytchev il tecnico dei veronesi - Cisterna è una squadra che è partita con grandi ambizioni e sono convinto che la classifica attuale non rappresenti il loro vero valore: nella gara d'andata abbiamo conquistato la vittoria con grande fatica e mi spiace dire che non siamo la squadra favorita per questa sfida. Hanno diverse soluzioni per poterci sorprendere, con tante variazioni del sestetto quindi una grande difficoltà per noi sarà prevedere il loro schema di gioco, poi sono molto solidi a muro con due centrali di valore, senza dimenticare Sottile, una certezza al palleggio. Ma la cosa fondamentale sarà rimanere concentrati sulla nostra gestione, sia sul piano tecnico che psicologico perché noi saremo l'ago della bilancia”.

Ex e curiosità

Randazzo e Sottile sono due ex della partita per il Verona mentre il palleggiatore Peslac ha giocato con la maglia della Top Volley. Curiosità statistica che riguarda l’opposto Giulio Sabbi: il posto due di Zagarolo è vicino al record personale dei 3.000 attacchi vincenti in carriera, ne mancano solo 16 per centrare questo obiettivo. Nell’ultima partita il coach Boban Kovac ha schierato la Top Volley con Sottile in palleggio opposto a Giulio Sabbi, laterali Randazzo e Cavuto, con Tillie che è tornato in campo in alcuni frangenti del match per dare supporto alla ricezione, al centro Szwarc e Krick con Rossi chiamato in causa nel terzo set, con Cavaccini libero: a Monza c’è stato spazio anche per Rondoni e Onwuelo.
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento