rotate-mobile
Mercoledì, 18 Maggio 2022
Sport

Latina-Ascoli 1-0, le pagelle: è la serata di Acosty. Corvia ancora a secco

Il ghanese protagonista non solo per il gol. Rinviato l'appuntamento con il gol per l'ex Brescia, che sciupa un'altra ghiotta occasione

Al quarto tentativo il Latina trova la prima vittoria in campionato. Vittima dell’invenzione di Acosty è l’Ascoli di Petrone, squadra ancora in fase di rodaggio per via del mercato prorogato (la squadra è stata ripescata insieme all’Entella) e orfana di numerosi giocatori. Una prestazione non entusiasmante quella dei pontini, che forse hanno pagato dal punto di vista fisico il terzo impegno in otto giorni. Urge un pronto recupero, anche perché sabato si va a Cagliari.

Le pagelle

LATINA (4-3-3) Di Gennaro 6,5; Bruscagin 6,5 Dellafiore 6,5 Esposito 6 (39’st Brosco s.v.) Calderoni 6 (20'st Regoli 5,5); Schiattarella 6,5 Olivera 6,5 Moretti 6; Acosty 7 Corvia 5,5 (32'st Ammari s.v.), Scaglia 6,5. A disposizione: Farelli, Minala, Jefferson, Talamo, Mbaye, Marchionni. All. Iuliano 6

Di Gennaro 6,5 Nessuna prodezza che richiami alla mente quelle dei suo illustri colleghi, ma estrema attenzione sulle uscite, e pulizia negli interventi.

Bruscagin 6,5 Da terzino limita le scorribande, ma in fase passiva tiene bene. Chiude come centrale destro nella difesa a tre.

Dellafiore 6,5 Contiene la fisicità di Petagna con il solito mestiere. Leader della difesa nel sofferto finale di gara.

Esposito 6 Qualche sbavatura, una deviazione un po’ ambigua che non piace agli avversari – che chiedono il rigore – ma la difesa tiene e quindi sufficienza garantita (39’st Brosco s.v.).

Calderoni 6 Potrebbe sfruttare maggiormente la superiorità numerica sulla fascia, invece si limita a presidiare la sua zona, spaventato da chissà cosa. Nava è mansueto come un cucciolo di Labrador (20’st Regoli 5,5 Iuliano lo getta nella mischia quando decide di passare al 3-5-2. Schiattarella lo manda in porta con un cioccolatino che lui sciupa con un controllo maldestro. Un’azione quasi fotocopia a quella di sabato. Per fortuna il risultato lo grazia).

Schiattarella 6,5 Sarà che affonda di meno sulla fascia, ma fa tanta densità in mezzo. Nell’assist a Regoli c’è il tocco e la visione di gioco del fantasista.

Olivera 6 Meglio nel primo tempo fin quando il Latina fa gioco e domina. Poi arranca come tutti faticando a tenere alto il baricentro della squadra.

Moretti 6 Gli manca il ritmo partita e nella parte finale la cosa è assai evidente. Fino a quando il fisico regge mette qualità e intelligenza tattica al servizio della squadra.

Acosty 7 Un’invenzione, un colpo d’astuzia – e di fortuna – con il quale sblocca una gara che altrimenti avrebbe probabilmente raccontato un altro pareggio. A sinistra si trova a suo agio perché con le sterzate repentine mette a disagio il povero Pecorini. Nella ripresa conduce alcune ripartenze potenzialmente letali ma non è assistito a dovere.

Corvia 5,5 Quarta gara ed è ancora a secco. Certo, le chance numericamente sono assai poche. Ma quel liscio in area grida vendetta (32’st Ammari s.v.)

Scaglia 6,5 L’inversione di posizione si rivela un’ottima scelta. Con un taglio centrale trova il corridoio per imbeccare Acosty. Il resto lo fa l’attaccante ghanese. Più centrocampista che attaccante esterno, ma il lavoro che fa sulla fascia è assolutamente prezioso.

Iuliano 6 Voto che premia il risultato, meno la prestazione. La squadra smette di giocare dopo meno di mezz’ora, e solo l’inconsistenza degli attaccanti dell’Ascoli, e la disorganizzazione di una squadra ancora in fase di rodaggio, gli consente di festeggiare la prima vittoria stagione. E’ comunque da elogiare lo spirito battagliero della squadra e la predisposizione al sacrificio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina-Ascoli 1-0, le pagelle: è la serata di Acosty. Corvia ancora a secco

LatinaToday è in caricamento