Incidente sull’Ardeatina: investito mentre fa jogging, muore un 45enne

Dopo aver lottato per 12 giorni, Fabio Tosoni non ce l’ha fatta: il sinistro ad Anzio il 2 gennaio

Fabio Tosoni (foto da Facebook)

Drammatico epilogo per l’incidente che lo scorso 2 gennaio si è verificato sull’Argentina ad Anzio: non ce l’ha fatta Fabio Tosoni, il runner di 45 anni che era stato investito da un’auto mentre faceva jogging. 

La tragica notizia nella giornata di ieri, 14 gennaio; sono tantissimi i messaggi di cordoglio che in queste ore sono stati lasciasti sui social da quanti conoscevano il 45enne, sposato e che lascia una figlia. 

Secondo una prima ricostruzione, Fabio Tosoni era stato travolto da una vettura, una Ford, mentre correva lungo la strada; subito soccorso era stato trasferito dal pronto soccorso di Anzio al San Camillo di Roma dove era stato sottoposto ad un intervento chirurgico. Dopo aver lottato per dodici giorni tra la vita e la morte il suo cuore ieri ha smesso di battere.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come riporta RomaToday per l’incidente un 30enne di Pomezia, alla guida della Ford che ha travolto l’uomo, è ora accusato di omicidio stradale. Subito dopo i fatti era stato denunciato dalla polizia locale per lesioni gravissime, ma adesso con la morte del 45enne la sua posizione si è aggravata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Fase 2, arriva l'ordinanza per le spiagge: si apre il 29 maggio. Ecco le regole

  • Coronavirus Priverno, cluster al centro dialisi: 14 i positivi. La Asl fa il punto della situazione

  • Coronavirus: un morto in provincia, sette nel Lazio e 18 positivi in più

  • Fase 2, la nuova ordinanza nel Lazio: dal 25 maggio riaprono le palestre, dal 29 gli stabilimenti

  • Coronavirus: salgono a 536 i casi in provincia, nel Lazio sono 3786 gli attuali positivi

  • Tragedia nelle acque del Circeo: sub accusa un malore in acqua e muore

Torna su
LatinaToday è in caricamento