Venerdì, 15 Ottobre 2021
Cultura Sabaudia

Palio dei Draghi: La Gincana vince la X edizione. Due giorni di festa a Sabaudia

Battuta a sorpresa la contrada de I Tre Cantoni. Un fine settimana di festa tra centro storico e lago per celebrare al meglio i dieci anni della manifestazione

E’ la Gincana a vincere, a sorpresa, il Palio dei Draghi che raggiunge quest’anno l’importante traguardo dei 10 anni. A contendersi il titolo le contrade La Torre, La Gincana, I Tre Cantoni, La Tramontana e la Maga Circe, ma da subito è una sfida a due: dopo lo start le imbarcazioni si vedono appena dalla riva del Circolo The Core, mentre schizzano sulla linea di partenza dei 500 metri; sotto i piloni del ponte, La Gincana e I Tre Cantoni, sono visibilmente avanti rispetto alle altre: gli atleti in maglia grigia de La Gincana aumentano i colpi, I Tre Cantoni non si arrendono e sugli ultimi cento metri cercano il sorpasso, che però non arriva. 

La Gincana taglia il traguardo, tra gli applausi e la sorpresa delle centinaia di spettatori, che aspettano il rientro dei nuovi campioni. Sfuma così il sogno della Coppa D’Oro - che viene consegnata alla contrada che vince il Palio per tre anni di seguito - per I Tre Cantoni che sportivamente, si complimentano con gli avversari. È festa grande quando il drago de La Gincana attracca al pontile, gli atleti portano il capitano Antonio Perdicaro in trionfo. 

Ad assistere a questa e alle altre regate, il sindaco Giada Gervasi che, da subito, ha commentato con soddisfazione i risultati raggiunti per il decennale: due giornate di festa, tra centro storico e lago, per celebrare al meglio dieci anni di impegno, speranze, generosità, e ambizioni per il futuro.

“Abbiamo voluto puntare su questa manifestazione e istituzionalizzarla, consapevoli del grande valore che momenti di sport e aggregazione come questo hanno per tutta la comunità di Sabaudia – ha commentato il sindaco – La grande partecipazione del pubblico alle gare e tra gli stand enogastronomici allestiti in centro città ci hanno dato ragione e hanno definitivamente consacrato il Palio dei Draghi tra le iniziative entrate di diritto nella tradizione della nostra Sabaudia”.   

Ricche di adrenalina anche le sfide tra i Comuni pontini e le associazioni locali, vinte rispettivamente dal Comune di San Felice Circeo e dall’AVIS Sabaudia, in gara contro: Comune di Sabaudia e Comune di Lenola, Avis San Felice, LILT, AIDO, Telethon, Atletica Sabaudia, Draghi al lavoro. Il comune di San Felice vince il trofeo De Bellis offerto dalla a.s.d. Circe Sabaudia, che ha messo a disposizione la sua barca per allenamenti e gare. Hanno remato ancora una volta, per raccogliere soldi contro la poliomelite, gli amici di Rotary, Rotaract e Interact Latina Circeo. 

Si è conclusa così la decima edizione del palio di Sabaudia, con la festa nel centro storico, tra gli stand dei Comitati gastronomici dei borghi, presenti già dal sabato: CSRP Vodice, Officine della Memoria, Comitato di Sant’Isidoro. Soddisfatti i tecnici sportivi del Circolo The Core. E’ l’ideatrice Iunia Valeria Saggese a parlare per ultima, ringraziando i partner e lo staff, sottolineando la generosità dei volontari che “sono la vera forza della manifestazione”, l’amministrazione comunale, in particolare il Sindaco, che ha riconosciuto nel palio un’utilità sociale, il suo valore legato all’identità, il suo potenziale aggregativo. “Da adolescente ho sofferto la mancanza di tradizioni, di occasioni di festa per noi giovani – commenta Iunia Valeria Saggese – con il palio ho voluto dare il mio contributo. Ogni cittadino deve sapere di essere importante per la comunità: giovane o anziano, qualunque sia la sua posizione sociale. Voglio dire a tutti coloro che sognano, soprattutto ai ragazzi, di crederci e metterci tanto impegno: siete importanti per la comunità, lo siamo tutti. Viviamo la città come fosse la nostra casa, non facciamole mancare niente”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Palio dei Draghi: La Gincana vince la X edizione. Due giorni di festa a Sabaudia

LatinaToday è in caricamento