rotate-mobile
Giovedì, 8 Dicembre 2022
In Giunta / Sabaudia

Comune di Sabaudia, l’assessore Tiziano Lauri rassegna le dimissioni

La comunicazione ufficiale da parte dell’Amministrazione. Motivazioni di natura personale e familiare alla base della decisione dell'assessore ad Ambiente ed Economia del Mare

Si è dimesso al Comune di Sabaudia l’assessore ad Ambiente ed Economia del Mare Tiziano Lauri, che ha rimesso le deleghe nelle mani del sindaco Giada Gervasi. La comunicazione ufficiale nella serata di ieri da parte della stessa Amministrazione. Le motivazioni che hanno spinto l’assessore a pendere questa decisione da quanto reso noto sono di natura personale e familiare.

Lauri era entrato a far parte della Giunta del sindaco Gervasi nel luglio del 2019 dopo le dimissioni di Ennio Zaottini. 

“Rassegnare le dimissioni da assessore è stata una scelta molto combattuta, maturata con forte rammarico, ma motivazioni personali e familiari mi impediscono di continuare ad operare, come giusto che sia, con assoluta dedizione - ha detto Lauri -. La politica, quella fatta bene, con i suoi valori e intesa come servizio alla comunità, è un’attività meravigliosa che ha bisogno di impegno costante e continue attenzioni. Ma fuori da questi contesti c’è la vita e le scelte che ognuno di noi compie in ambito familiare, che sono cosa ancora più grandi e che ora per me rappresentano una priorità. Su tutto”.

“L’esperienza che ho vissuto in questi 4 anni da consigliere prima e assessore poi, è stata per me molto importante, sia dal un punto di vista umano che di crescita personale e professionale. Nonostante la mia inesperienza e la figura giudicata da alcuni ‘non in grado’, con impegno, spirito di servizio, umiltà e coraggio ho cercato di lavorare per rendere Sabaudia, la mia città, un posto migliore in cui vivere e in cui far crescere i propri figli. Sono felice del lavoro finora svolto e dei risultati raggiunti, alcuni dei quali molto importanti. 
Come diceva Baden-Powell: ‘bisogna lasciare il mondo un po’ meglio di come lo si è trovato’. Ecco, io ho cercato di fare questo. Lascio dunque un Assessorato all’Ambiente con la raccolta differenziata che ha raggiunto una percentuale che sfiora il 72%, con un centro di raccolta prossimo alla realizzazione, con isole ecologiche informatizzate che verranno installate in vari punti del territorio, con l’ampliamento e una maggiore efficienza dei servizi di raccolta dei rifiuti, con la riqualificazione di spazi verdi a Borgo San Donato, con la piantumazione di alberi in linea con il Progetto Lazio-Ossigeno e molto altro ancora. Sono risultati cercati e ottenuti con l’anima, quelli di cui si è parlato di meno e ai quali tengo di più”.

“Rimetto le mie deleghe e lascio la Giunta comunale, ma non per questo terminerà il mio impegno civile. Ringrazio il sindaco, i colleghi assessori, i consiglieri di maggioranza e anche quelli di opposizione, per la collaborazione e le continue e puntuali sollecitazioni che mi hanno aiutato ad essere vigile rispetto alle tante problematiche presenti in città. Ringrazio il personale dirigente dell’Ente e tutti i dipendenti comunali per la loro disponibilità e per aver permesso di raggiungere, in un lavoro di squadra, gli obiettivi che come assessore mi ero prefissato” ha poi concluso l’ormai ex assessore. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Comune di Sabaudia, l’assessore Tiziano Lauri rassegna le dimissioni

LatinaToday è in caricamento