rotate-mobile
social Sonnino

È pontina l’azienda produttrice del miglior olio evo del Lazio

Consegnato il Premio Roma Eccelle al miglior evo del 2023, il riconoscimento è andato a un’azienda pontina

Le eccellenze enogastronomiche pontine continuano a raccogliere successi: si è tenuta presso la sala della Promoteca, in Campidoglio lo scorso 21 novembre la cerimonia di premiazione dei vincitori del Premio Roma Eccelle che promuove aziende, persone, prodotti riconosciuti come punti di forza del Lazio.

Tra i vari premi assegnati c’è stato anche quello al Miglior olio extravergine del Lazio 2023 che è andato a un’azienda pontina: la società Agresti 1902 di Sonnino per il suo Dop Colline pontine Itrana in purezza.

Come si legge in una nota dell’azienda si tratta di un “evo con un fruttato medio e un’intensa aromaticità espressa dalla foglia del pomodoro e dalle nette sensazioni erbacee di rucola e basilico fresco. Finale elegante, con note vegetali vellutate sul palato e una gradevole persistenza del retrogusto di pomodoro verde”.

Un olio pluripremiato nel 2023, poiché è stata l’unica Dop Colline Pontine a ottenere 3 Foglie Gambero Rosso 2023, il Gold Award a New York e Berlino, ed è stata premiata dalla Capol come Miglior Dop Colline Pontine.

Un premio che acquista più valore per via delle difficoltà riscontrate quest’anno a causa degli effetti sempre più pervasivi dei cambiamenti climatici.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

È pontina l’azienda produttrice del miglior olio evo del Lazio

LatinaToday è in caricamento