Venerdì, 12 Luglio 2024
social

Guida agli Extravergini di Slow Food: un'azienda pontina tra le novità 2023

La società agricola pontina Agresti 1902 spicca nella guida che racconta la ricchezza olivicola italiana

La società agricola pontina Agresti 1902 è tra le new entry dell’edizione 2023 della Guida agli Extravergini di Slow Food.

La guida agli extravergini racconta, ogni anno, la ricchezza del panorama olivicolo italiano e nel tempo si è affermata come importante strumento per orientarsi nel settore e scegliere il prodotto giusto da portare in tavola.

Agresti 1902 tra gli oli migliori d'Italia

Le novità dell’edizione di quest’anno sono 126 tra queste ci sono i due oli prodotti dall’azienda pontina. Si tratta del 501 Altitudo monovarietale Itrana - segnalato anche sulla Guida Oli 2023 del Gambero Rosso e Selected Farm della guida Flos Olei 2023 –  e la Dop Colline Pontine Agresti 1902, che quest’anno si aggiudicato il premio Miglior Dop Colline Pontine 2023 della Capol e le 3 Foglie del Gambero Rosso Gu

“Il riconoscimento di Slow Food – ha dichiarato Francesco Agresti, titolare della società agricola che ha sede a Sabaudia e oliveti a Itri e Sonnino – ha per noi un elevato valore simbolico perché sintetizza in modo esemplare la filosofia che guida la nostra azienda agricola: legame con il territorio e la comunità di cui siamo espressione, e valorizzazione della produzione olivicola autoctona”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Guida agli Extravergini di Slow Food: un'azienda pontina tra le novità 2023
LatinaToday è in caricamento