Lunedì, 25 Ottobre 2021
Sport

Latina-Avellino, le probabili formazioni: tanti dubbi per Beretta

I pontini ricevono al "Francioni" l'Avellino di Rastelli con l'obiettivo di ritrovare la vittoria, dopo i due pareggi di Vicenza e Livorno. Tanti dubbi in casa nerazzurra. Beretta potrebbe affidarsi al turnover

Obiettivo dichiarato: ritrovare la vittoria. Un ferreo diktat dal quale non si può fuggire. Il Latina rincorre la via dei tre punti sfuggiti malamente (anche se in maniera differente) nelle due trasferte di Vicenza e Livorno. Eppure si è vista un’ottima squadra, ben organizzata, ma sciupona in Veneto, e poco lucida e cinica nel confronto con i labronici.
Quella contro l’Avellino sarà la prima sfida che i pontini affrontano nell’ormai canonico orario delle 15. Pericolo umidità, paventato da mister Beretta in conferenza stampa, al quale la squadra dovrà abituarsi in fretta, dopo aver disputato una gara alle 18 e due in notturna. Un remake del celebre duello tra Davide e Golia: è così che vede il match il tecnico dell’Avellino Rastelli, il quale forse per pretattica, forse per prudenza, affida ai pontini i galloni della favorita. Ma c’è da giurarci che gli irpini non verranno al “Francioni” per fare una vacanza, ma cercheranno di fare punti. Lo scorso anno finì 1-1, con Negro che pareggiò l’iniziale vantaggio irpino firmato da Fabbro. Arbitrerà Baracani di Firenze.

QUI LATINA – Beretta ha convocato 23 giocatori. Ci sarà turnover, anche in vista del turno infrasettimanale di martedì prossimo. Da capire solo se i cambi saranno distribuiti tra la gara di oggi e quella di Pescara, o se saranno effettuati in maniera massiccia in una delle due gare. Difficile dunque riuscire ad ipotizzare una formazione. Di certa c’è solo l’assenza di Di Gennaro, che potrebbe tornare a disposizione la prossima settimana. In difesa Esposito e Bruscagin scalpitano, e potrebbero prendere il posto di Brosco e Cottafava. A centrocampo, da verificare la condizione di Viviani, che non è ancora al top. Se Beretta deciderà di risparmiarlo, toccherà a Bruno piazzarsi davanti alla difesa. Crimi e Valiani dovrebbero completare la mediana con Angelo sulla destra e Milani a sinistra, favorito su Rossi che ha recuperato dall’infortunio al ginocchio. In avanti, Sforzini e Pettinari sono in vantaggio, ma occhio a Paolucci, e all’opzione Sbaffo terza punta al posto di uno dei centrocampisti.

QUI AVELLINO – Nella lista dei convocati diramata da Rastelli non c’è Ely, squalificato, oltre agli infortunati Fabbro e Filkor. D’Angelo ha svolto lavoro differenziato per smaltire la tallonite, e non fa parte neppure lui della spedizione. In vista della gara di Latina, probabile l’impiego del 3-5-2, con Bittante favorito per la sostituzione di Ely in difesa, accanto a Chiosa e Pisacane. A centrocampo Regoli e Zito saranno gli esterni, con Arini (che sostituirà D’Angelo), Kone e Schiavon in mezzo. In avanti, da decidere il partner di Castaldo. Comi insidia Arrighini.

Probabili formazioni

LATINA (3-5-2) Farelli; Bruscagin, Cottafava, Dellafiore; Angelo, Crimi, Viviani, Valiani, Milani; Pettinari, Sforzini. All. Beretta

AVELLINO (3-5-2) Gomis; Bittante, Pisacane, Chiosa; Regoli, Arini, Kone, Schiavon, Zito; Comi, Castaldo. All. Rastelli
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Latina-Avellino, le probabili formazioni: tanti dubbi per Beretta

LatinaToday è in caricamento