Tutti di corsa per Alessia Calvani: in 400 per il secondo memorial a Latina Scalo

Å consegnare i premi i familiari di Alessia. Vincono Davide Di Folco e Maria Casciotti

Un successo e grandi numeri per il secondo “Memorial Alessia Calvani, nuova tappa del 29esimo Grande Slam Uisp, che si è corso il 25 aprile a Latina Scalo. Oltre 400 gli iscritti per l’evento in ricordo di Alessia Calvani, la 15enne investita e uccisa nel settembre del 2012 proprio a Latina Scalo; praticamente il doppio rispetto allo scorso anno, così come è stata grande anche la risposta per la camminata ludico sportiva. 

La gara sulla distanza di 10 chilometri, organizzata dalla Nuova Atletica Cisterna, ha visto trionfare Davide Di Folco della Polisportiva Ciociara Antonio Fava, con un tempo di 30’44’’. Dietro di lui si sono piazzati Francesco Tescione, portacolori della Podistica Aprilia e vincitore della prima edizione, e Cristian Falcone del Running Club Latina. Tra le donne, nonostante l’agguerrita concorrenza, si è registrata la consueta affermazione di Maria Casciotti: l’inarrestabile campionessa della Podistica Solidarietà ha chiuso in 34’46’’, centrando l’undicesimo posto assoluto. Dopo di lei hanno tagliato il traguardo due altre grandi firme dell’evento, seguita da Patrizia Capasso e Silvia Merola. Tra le società, invece, si è imposto il Centro Fitness Montello, ma il vero successo è stato rappresentato dalla presenza di realtà provenienti da tutta la provincia e dalla Ciociaria, Atletica Ceccano in primis. 

Impeccabile l’organizzazione, con ampia disponibilità di spazi e servizi grazie anche alla preziosa collaborazione offerta dalla parrocchia. Al resto ha pensato la consueta supervisione dell’Uisp di Latina, con il presidente Domenico Lattanzi e il suo staff mobilitati come sempre per la logistica, l’assistenza agli atleti e il rilevamento dei tempi.   

“Mai visto un evento simile a Latina Scalo”

Oltre all’evento prettamente sportivo, ieri si sono vissuti momenti di grande commozione nel ricordare Alessia Calvani, soprattutto con il minuto di raccoglimento osservato prima dello start. Un ricordo condiviso anche dai ragazzi della scuola che Alessia frequentava, l’Istituto “Aldo Manuzio”, impegnati in una corsa di un chilometro che ha preceduto lo start riservato ai più grandi. Anche i 50 alunni sono stati premiati, insieme ad oltre 140 atleti. 

Ha consegnare i riconoscimenti i genitori di Alessia, Franco e Simonetta, il fratello Stefano con il piccolo Alessio, il presidente della Nuova Atletica Cisterna, Massimo Middei, ed il pilastro portante dell’organizzazione, Mauro Anzalone. Quest’ultimo si è dichiarato entusiasta della risposta di Latina Scalo: “Anche i residenti più anziani ci hanno assicurato che un evento di tale portata non si era mai visto da queste parti. La gente ha partecipato in massa, incoraggiando e applaudendo i podisti, e ho visto tanti bambini seguire con interesse la gara ai margini delle strade. Siamo felici per la perfetta riuscita e per aver ricordato nel migliore dei modi una ragazza che occuperà sempre un posto speciale nei nostri cuori. Se tutto è andato per il meglio lo dobbiamo a lei che ci ha seguiti da lassù!”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: minacce anche per controllare il prezzo del pesce al mercato

Torna su
LatinaToday è in caricamento