Sport

Pallavolo, la Top Volley sbanca a Verona: 3 punti contro Calzedonia

Una trasferta difficile per Latina che s'impone sui padroni di casa in quattro set e conquista tre punti fondamentali per la classifica: agganciata Perugia al quinto posto. Falivene: "Si è vista la squadra che sapevamo di avere"

Tre punti che le permettono di agganciare Perugia e raggiungere il quinto posto in classifica.

La Top Volley torna con un importante vittoria dalla trasferta di Verona in cui si è imposta in quattro set sui padroni di casa della Calzedonia.

Una gara ben giocata dalla formazione di Gialorenzo Blengini che partita dopo partita cresce il proprio livello di gioco. Trascinatore Sasa Starovic che chiude con miglior marcatore con 27 punti, ma da annotare anche 10 ace e un’ottima efficacia in attacco.

LA PARTITA

La gara si è aperta ricordando Gabriele Viscomi con un minuto di raccoglimento.
Gianlorenzo Blengini schiera Sottile in regia e Starovic opposto, Rossi e van de Voorde al centro, Rawerdink e Urnaut di banda con Manià libero. Andrea Giani risponde con Coscione al palleggio e Gasparini opposto, Zingel e Anzani centrali, Sander e Deroo schiacciatori, Pesaresi libero.
PRIMO SET - Errore di Urnaut (1-0), contrattacco di Starovic (1-2), ace di Gasperini (4-3), ace di Deroo (6-4), primo tempo di Rossi (6-6), errore di Gasparini (7-8), contrattacco di Starovic (8-10), fallo di seconda linea (10-10), contrattacco di Deroo per il 12-11 del timeout tecnico. Ace di Gaparini (14-12), difesa vincente di Starovic (16-16), errore di Rossi (18-16), dentro Tailli e sul 19-17 Blengini chiede tempo. Ace di Sottile (19-19) dentro White, contrattacco di Urnaut, 19-20 e gli scaligeri fermano il gioco. Si riprende con un altro contrattacco di Urnaut ed un errore di Gasparini: 19-22 e Giani chiama timeout. Si ripredene con un altro ace di Sottile (19-23), dentro Bellei, muro di Zingel (22-24) e timeout pontino. Si riprende con un errore al servizio di Gasparini che chiude il set 22-25.
SECONDO SET - Il secondo set si apre con un errore di Sander e un muro di van de Voorde (0-2), muro e contrattacco di Deroo (3-2), ace di van de Voorde, muro di Rauwerdink, contrattacco di Starovic e muro di Rossi (4-8), dentro Bellei, contrattacchi Rauwerdink e Starovic che poi mette a terra l’ace del 5-12 e il gioco si ferma. Si torna in campo con un altro ace di Starovic (5-13) dentro White, errore di Deroo, 5-14 e Giani chiama tempo. Muro di Urnaut e invasione di Coscione (6-17), ace di Zingel (8-17), ace di Rossi (8-19), primo tempo di Anzani (10-19), muro di Anzani (12-20), Blengini ferma il gioco. Muro di Zingel (15-22), dentro Semenzato, contrattacco e muro di Rauwerdink per il 15-25 che mette fine al parziale.
TERZO SET - Terzo set con White confermato in campo, errore Latina (1-0), ace di Urnaut (2-3), contrattacco dello sloveno (3-5), muro di van de Voorde (6-9), muro di Deroo (9-10), ace di Gasparini (11-11). Si torna dal timeout tecnico con un errore di Gasparini, 11-13 e Giani ferma subito il gioco. Ace di van de Voorde (11-14), errore di Rossi (13-14), contrattacco di White e muro di Anzani, 16-15 e Blengini chiama tempo. Girandola di cambi con Skrimov che rimane in campo e sul 20-19 i pontini fermano il gioco. Ace di Gasparini che chiude il set 27-25.
QUARTO SET - Quarto set con Skrimov in campo, errore di Urnaut (2-0), contrattacco di Gasparini (4-1) e Blengini chiama subito tempo. Ace di Deroo (5-1), dentro Rauwerdink, doppio errore di Verona l’ultimo di White (7-6), contrattacco di Starovic (8-8), Zingel (10-8), ace di van de Voorde (11-11), che poi difende l’11-12 per il tempo tecnico. Errore di Skrimov (13-12), contrattacco di Starovic (13-14), che si ripete sul 14-16 e Giani chiede tempo. Errore di White (15-18), dentro Sander, ace di Rossi (15-19) e di nuovo timeout Verona. Errore di Starovic e muro di Deroo 18-19 e i pontini fermano il gioco. Contrattacchi di Rauwerdink e Starovic (18-22), difesa di piede di Manià e contrattacco di Starovic (19-24), ace di Gasparini e contrattacco di Deroo (22-24) errore al servizio di Gasparini e la gara si chiude 22-25.

I COMMENTI

Gianrio Falivene: ”Finalmente si è vista la squadra che pensavamo di avere. Tre bande di livello intercambiabili, uno Starovic che tornato il bomber che conoscevamo, un regista come Sottile che oggi ha dimostrato di essere anche un grande battitore e dei centrali che continuano a fare muri. Continuiamo così che siamo sulla buona strada”.
Sasa Starovic: “questa era una gara molto importante per noi, terza vittoria consecutiva che ci da molta fiducia. Abbiamo giocato con molta continuita, meglio che le altre gare. Contro una buona squadra con ottimi giocatori. Dall’inizio li abbiamo messi sotto pressione imponendo il nostro gioco. Noi dobbiamo lavorare sulla nostra fiducia e sono queste vittorie a darcela. Questo è una vittoria di tutta la squadra”.
Simone Anzani: “Arrivavamo da una gara positiva a Perugia dove siamo stati fino alla fine a combattere per la vittoria. Siamo sulla strada della costruzione, abbiamo bisogno di fiducia”.
Calzedonia Verona-Top Volley Latina 1-3 (22-25, 15-25, 27-25, 22-25)
Calzedonia Verona: Sander 5, Anzani 9, Gasparini 19, Deroo 18, Zingel 10, Coscione; Pesaresi (L), White 8, Bellei 1. Ne: Gitto, Blasi, Centomo (L), Borgogno. All. Giani
Top Volley Latina: Rossi 8, Sottile 2, Urnaut 13, van de Voorde 10, Starovic 27, Rauwerdink 7; Manià (L), Skrimov 4, Semenzato, Tailli. N.e: Pellegrino, David. All. Blengini
ARBITRI: Goitre, Rapisarda
NOTE Durata set: 30‘, 24‘, 34‘, 32‘; totale 2h
Verona: battute vincenti 8, muri 9 Latina: bv 10, m 6.
MVP Starovic

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pallavolo, la Top Volley sbanca a Verona: 3 punti contro Calzedonia

LatinaToday è in caricamento