Pallavolo, Latina sfida la Diatec Trentino: trasferta a Trento per il posticipo Rai

Ferma domenica, la Taiwan Ecxellence gioca stasera la gara valida per l’ottava giornata della Superlega UnipolSai. Importate per gli uomini di coach Di Pinto fare punti per recuperare posizioni in classifica

Savani, uno degli ex in campo stasera

Gara delicara per la Taiwan Ecxellence Latina ospite stasera, 23 novembre, alle 23 a Trento della della Diatec Trentino. La partita, posticipo dell’ottava giornata della Superlega UnipolSai, sarà trasmessa in diretta da RaiSport.  

Un’altra “classica” del massimo campionato di pallavolo, giunta alla 35ma sfida. I precedenti parlano di 26 successi di Trento contro 8 di Latina. Il bilancio nel Trentino è ancora più pesante 14-3, con l’ultima vittoria pontina nella stagione regolare che risale ad oltre dieci anni fa: il 6 gennaio 2007 per 1-3.

In casa Diatec Trentino

Trento ha chiuso la scorsa annata al secondo posto nella stagione regolare e finalista playoff, risultato che gli ha aperto le porte della Champions, quest’anno non ha ancora espresso il suo livello di gioco, vincendo solo due gare, a Padova e con Castellana Grotte e perdendone cinque: da Milano al tiebreak, con Verona 1-3, a Ravenna, a Civitanova e a Perugia in tre set. La Diatec nel corso del mercato estivo ha optato per un drastico cambiamento. Oltre al tecnico Angelo Lorenzetti sono rimasti solamente i due azzurri Simone Giannelli e Filippo Lanza e i giovani Matteo Chiappa e Francesco Leoni. Sono arrivati il palleggiatore Pierpaolo Partenio da Molfetta; gli opposti Luca Vettori da Modena e l’estone Renee Teppan dall’Innsbruck (AUT); al centro: lo sloveno Jan Kozamernik dal Lubiana (SLO), australiano Aidan Zingel da Verona e il brasiliano Eder Carbonera da Funvic Taubatè (BRA); di banda il serbo Uros Kovacevic da Verona, il canadese Nicholas Hoag da Milano e Oreste Cavuto da Bergamo; come libero l’ex Daniele De Pandis da Molfetta. Nell’ultima gara giocata a Perugia, Lorenzetti ha schierato le diagonali Giannelli-Vettori, Kozamernik-Zingel, Hoag-Lanza, libero De Pandis.

In casa Taiwan Excellence Latina

Latina viene dalla “sfortunata battaglia” con Modena dove non è riuscita a portare punti preziosi in classifica ma ha “messo all’angolo”, come ha dichiarato l’ex Salvatore Rossini, gli emiliani. In quell’occasione Vincenzo Di Pinto ha iniziato con Sottile in regia e Starovic opposto, Gitto e Rossi al centro, Maruotti e Savani di banda, Shoji libero, per poi inserire Nicolas Le Goff e Yuki Ishikawa nel corso della gara. Importate per Latina fare punti per recuperare posizioni in classifica.

Gli ex in campo

Diversi gli ex delle due squadre in campo stasera: Daniele De Pandis (2011-12) e Dante Boninfante (2015) da una parte; Carlo De Angelis (2015-16 e nelle giovanili 2009-15), Cristian Savani (2004-06) dall’altra.

Le dichiarazioni alla vigilia

Gabriele Maruotti: “Incontreremo una squadra che aveva prospettive diverse all’inizio del campionato e si trova in una posizione che non pensava di trovarsi. Veniamo da una sconfitta con Modena dove forse non abbiamo sfruttato tutte le occasioni che ci siamo creati, in cui però abbiamo giocato bene, questo ci deve spingere a fare bene a Trento. Abbiamo avuto nove giorni per preparare la trasferta in Trentino, l’intento è quello di muovere la classifica e portare a casa un risultato importante”.

Carlo De Angelis: “Sarà sicuramente una grande emozione tornare al PalaTrento da avversario dopo sette anni passati tra settore giovanile e prima squadra. Sarà una partita molto difficile, Trento non sta affrontando un momento positivo, però rimane comunque una grande squadra e sarà difficile affrontarli in casa loro”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina: ancora 260 nuovi casi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento