rotate-mobile
Martedì, 24 Maggio 2022
Sport

Andreoli Latina, ecco un altro colpo! preso il libero Salvatore Rossini

In casa Andreoli si continua a lavorar sodo in vista della prossima stagione. Preso il libero Salvatore Rossini, formiano doc e già nel giro della nazionale

 

 

 

L’Andreoli mette a segno un altro colpo di mercato in vista della prossima stagione. Dopo le conferme di Prandi, Sottile, e l’arrivo del forte schiacciatore olandese Rauwerdink, Falivene e Grande hanno deciso di puntare su un atleta “figlio” della provincia di Latina. È Salvatore Rossini, classe ’86, uno dei migliori liberi del campionato appena trascorso (con la maglia dell’Acqua paradiso Monza, ndr). Un altro tassello per Prandi, e una garanzia, visto che Rossetti rientra nel giro della nazionale maggiore di Mauro Berruto

 

NEL GIRO DELLA NAZIONALE –  Il ventiseienne ex Monza rappresenta per Prandi un tassello importante. Con il campionato sopra le righe disputato quest’anno con l’Acqua Paradiso Monza, Rossini si è assicurato la chiamata in azzurro da parte del ct Mauro Berruto (in questi giorni l'atleta si trova proprio al centro federale Pavesi di Milano per prepararsi ai prossimi impegni della nazionale); oltre al settimo posto conquistato con il suo club, si aggiunge la chicca della semifinale raggiunta in Coppa Cev, poi persa per mano della Dinamo Mosca. Ma Rossini già medita vendetta visto che l'anno prossimo anche l'Andreoli sarà presente nella competizione. 

GIOCARE CON PRANDI? UN ONORE - La stagione appena trascorsa rappresentava la prima in massima serie per Salvatore Rossini, uno che di gavetta ne ha fatta tanta (Catania, Sora, Cortona … Un po' tutta la trafila fino all’agognata A1); poi a metà stagione è arrivata la notizia dell'abbandono della pallavolo da parte della società brianzola: “È stato un anno ricco di soddisfazioni - ha commentato Rossini -. Il raggiugngimento della semifinale, la chiamata in nazionale ... Mi è dispiaciuto solo che a Monza non possa allestire una squadra per la prossima stagione, ma sono contento di ritornare a Latina. Sarà un onore stare in una squadra allenata da Prandi, tecnico di cui ho sempre sentito parlare un gran bene. Conosco l’ambiente e molte persone della società. Mi dispiace che non ci sia Roberto Rondoni uno dei primi dirigenti che ho conosciuto. Altro aspetto positivo è la vicinanza a casa. Dopo tanti anni in giro per l’Italia è stato un bel colpo”.

 

 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Andreoli Latina, ecco un altro colpo! preso il libero Salvatore Rossini

LatinaToday è in caricamento