menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Pallavolo, Ninfa Latina sconfitta a Molfetta. Ma si qualifica alla Coppa Italia

Un punto importante quello conquistato dai pontini sul difficile campo di Molfetta. Nonostante la sconfitta al tiebreak Latina entra tra le prime otto e si qualifica con una giornata di anticipo alla Coppa Italia

Un punto importante quello che arriva dal difficile campo di Molfetta per la Ninfa Latina che si qualifica con una giornata di anticipo alla Coppa Italia (la gara di andata si giocherà a Latina martedì 22 dicembre).

E’ finita al tiebreak, il quinto di questa stagione, la partita infrasettimanale nel giorno dell’Immacolata contro l’Exprivia Molfetta nella decima giornata della SuperLega UnipolSai.

Una gara tutta in salita per i pontini che dopo aver perso di sole due lunghezze i primi due set, anche grazie ad un Hernandez stratosferico autore di ben 7 ace e 39 punti (a soli tre punti dal record di Sabbi di 42), trascinata da Hirsch recupera il gap (addirittura con un 15-25 a quarto set) e porta i padroni di casa al quinto set. I pontini hanno subito specialmente il servizio avversario con ben 11 punti diretti, ma hanno dominato ancora una volta a muro con 12 punti (contro i 6).

Domenica si torna al PalaBianchini e si può affrontare la difficile sfida con Perugia con un altro morale dato che il primo obiettivo della stagione è stato centrato.

LA PARTITA

Paolo Montagnani schiera Hierrezuelo al palleggio e Hernandez opposto, Barone e Candellaro centrali, Joao Rafael e Fedrizzi schiacciatori, De Pandis libero. Camillo Placì risponde con Sottile in regia e Hirsch opposto, Rossi e Yosifov al centro, Maruotti e Sket schiacciatori, Romiti libero.
PRIMO SET - Errore di Joao Rafael e contrattacco di Sket (1-3), ace di Hernandez (4-4) e ace di Joao Rafael, 6-5 per il timeout di Placì. Ace di Maruotti (9-10), muro di Yosifov che manda le squadre al timeout tecnico sul 10-12. Invasione di Hirsch (12-12), contrattacco di Fedrizzi (14-13), errore di Joao Rafael, 17-18 e Montagnani chiama tempo. Ace di Hernandez (20-19), ace di Joao Rafael (22-20), dentro Tailli, contrattacco di Hirsch (22-22), errore pontino, 24-22 e Placì ferma il gioco. Hernandez chiude il parziale 25-23.
SECONDO SET - Secondo set con sestetti iniziali, ace di Hierrezuelo (1-0), muro di Rossi (1-2), errore di Hernandez e muro di Hirsch, 3-6 e timeout di Molfetta. Doppio ace di Hernandez, 6-6 e Placì ferma il gioco. Contrattacco di Hirsch (6-8), errore pontino (9-9), contrattacco di Fedrizzi (11-10) e si va sul 12-11 al timeout tecnico. Contrattacco di Hirsch (12-13), e poi il tedesco di prima intenzione (13-15), dentro Randazzo, ace di Hernandez (15-15), ace di Sket (16-18), dentro Tailli e poi Mattei, contrattacco di Hernandez, 20-20 e i pontini chiedono tempo. Rientra Sket in prima linea, contrattacco di Sket, 20-22 e Montagnani ferma il gioco. Errore di Sket (22-22), muro di Hierrezuelo (25-24), contrattacco di Hernandez che chiude sul 28-26.
TERZO SET - Placì conferma Mattei, invasione pontina (3-1), muro di Randazzo, 5-2 e timeout dei pontini. Confermato Randazzo nel terzo set, contrattacco di Hirsch e fallo di ricostruzione (6-6), Mattei di prima intenzione (8-9), muro di Hernandez (10-9), ace di Mattei, 11-12 per il timeout tecnico. Ace di Hernandez (13-12), doppio ace di Hirsch (13-15), invasione pontina e contrattacco di Fedrizzi (17-16), muro di Sottile e invasione Hierrezuelo, 17-19 e Montagnani ferma il gioco. Contrattacco di Maruotti, 18-21 e ancora uno stop per Molfetta. Ace di Hirsch che chiude il set 21-25.
QUARTO SET - Quarto set, errore di Hernandez, pallonetto di Hirsch ed errore di Randazzo, 1-5 per il timeout di Molfetta. Muro di Sket (2-7), dentro Spadavecchia, muro di Hernandez (8-11) per il timeout tecnico sull’8-12. Contrattacco di Hirsch (10-15) dentro Joao Rafael, contrattacco di Hirsch, 10-16 e Montagnani ferma il gioco. Errore di Hernandez (10-17), muro di Maruotti (11-19), dentro Kaczynski e Tailli, errore di Kaczynski (12-21), errore di Spadavecchia (13-23) e un errore al servizio di Kaczynski chiude il parziale 15-25.
QUINTO SET - Tiebreak, ace di Hernandez (1-0), muro di Mattei (1-2), doppio ace di Randazzo, 4-2 e Placì ferma il gioco. Contrattacco di Hernandez (6-3), muro di Yosifov (7-6) e si cambia campo sull’8-6. Muro di Candellaro (11-8) e sul 12-9 timeout Latina. Contrattacco di Hernandez (14-10) e Barone chiude 15-11 la partita.

I COMMENTI

Candido Grande: “Siamo stati bravi a reagire, forse loro sono stati bravi al servizio specialmente nei primi due set. Devo congratularmi con i ragazzi, che hanno disputato una buona partita. Con questo punto festeggiamo l’accesso matematico alla Coppa Italia”.
Camillo Placì: “Bella partita e bella reazione su un campo difficile dove le grandi hanno sofferto. Devo dire la verità che ad un certo punto ero convinto di vincerla questa partita. Poi sono usciti i nostri limini. Bene ancora al muro e in battuta e stiamo crescendo in attacco. Loro ci hanno messo in difficoltà con il servizio. Non dimentichiamoci mai da dove è partita questa squadra, che si è iscritta al campionato un minuto prima del termine e ora siamo già in Coppa Italia”.

Exprivia Molfetta-Ninfa Latina 3-2 (25-23, 28-26, 21-25, 15-25, 15-11)
Exprivia Molfetta: Hierrezuelo 6, Joao Rafael 5, Barone 3, Hernandez 39, Fedrizzi 12, Candellaro 6; De Pandis (L), Kaczynski, Spadavecchia 1, Randazzo 11, Porcelli (L). Ne: Del Vecchio, Mariella. All.: Montagnani.
Ninfa Latina: Sottile 1, Maruotti 11, Rossi 3, Hirsch 26, Sket 12, Yosifov 10; Romiti (L), Tailli, Mattei 7, Krumins. Ne: Ferenciac, Pavlov. All. Placì
Arbitri: Frapiccini, Bartolini
Note durata set: 28‘, 30‘, 28‘, 22‘, 16‘. Totale 2h04’
Spettatori: 1811 per un incasso di 4000 euro
Molfetta: battute vincenti 11, sbagliate 27, muri 6, errori 38, attacco 54%
Latina: bv 6, bs 13, m 12, e 17, a 55%
MVP: Fernandez Hernandez
 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento