Sabaudia è “Comune Europeo dello Sport 2022”: consegnata la targa ufficiale

Il titolo conferito alla città dall’Aces Europa. Intanto si lavora per istituire la Comunità dello Sport con alcuni Comuni della provincia pontina

Sabaudia è ufficialmente “Comune Europeo dello Sport 2022”. Che il connubio “Sabaudia-sport” sia ormai indissolubile lo dimostra, infatti, il titolo conferito alla città dall’Aces Europa, l’organizzazione no profit che dal 2001 assegna riconoscimenti a quelle realtà urbane che dimostrano un rigoroso e costante impegno nella promozione della pratica sportiva.

Dopo la nomina ufficiale delle settimane scorse e il rinvio della cerimonia presso il Palazzo del Coni a Roma, è avvenuta la consegna della targa ufficiale del titolo di “Comune Europeo dello Sport 2022”, alla presenza del sindaco Giada Gervasi e del presidente di Aces Italia Vincenzo Lupattelli. Insieme a loro sono intervenuti l’assessore allo sport Alessio Sartori, i consiglieri comunali Luca Danesin e Saverio Minervini, Claudio Briganti e Alessio Di Maio, rispettivamente delegati Aces Lazio e Aces Isole Pontine, Circeo e Gaeta, e Massimo Zichi del Panathlon Latina.

Il riconoscimento, seppur simbolico, mira a celebrare Sabaudia quale “esempio di sport per tutti, inteso come strumento di salute, integrazione, educazione e rispetto”, grazie al fermento delle diverse realtà del territorio, sia a livello professionistico che dilettantistico, alla programmazione e alla politica sportiva messa a punto dall’Amministrazione comunale.

“Il titolo offre senza dubbio una spinta importante alla programmazione di eventi e di attività sportive sul territorio e apre le porte alla costituzione di una comunità dello sport che va a raggruppare diversi Comuni della Provincia di Latina, tutti accomunati dalla voglia di fare della pratica sportiva uno strumento socio-educativo, dedito al benessere e al sostegno del tessuto economico locale – commenta il sindaco Giada Gervasi – Ho già attivato sinergie con molti colleghi sindaci e a breve si arriverà alla sottoscrizione di un protocollo operativo finalizzato proprio alla promozione dello sport a tutto tondo, attraverso l’attivazione di collaborazioni utili anche all’ottenimento di finanziamenti degli enti sovraordinati. L’obiettivo è ambizioso ma sono sicura sarà cosa proficua e porterà risultati importanti per l’intero comparto e per il territorio provinciale e regionale”.

Il ringraziamento dell’Amministrazione comunale all’Aces Europa e alla delegazione Italiana per aver saputo leggere con particolare sensibilità la vocazione sportiva della città di Sabaudia conferendo un titolo che le offre ancor più prestigio a livello europeo e che plaude al lavoro che quotidianamente svolgono sul territorio comunale le associazioni sportive, i circoli e i gruppi sportivi militari e di polizia.  “A loro la mia riconoscenza e il mio personale supporto soprattutto in questo momento storico che ha imposto a molti di loro uno stop totale delle attività: che questo riconoscimento possa essere foriero di successi e soddisfazioni nel prossimo futuro – conclude il sindaco – Ringrazio il Panathlon di Latina per averci sostenuto in questo percorso, l’assessore allo sport Alessio Sartori, il delegato all’associazionismo Enrico Veglianti ed in particolar modo il consigliere Luca Danesin, che ha preso a cuore questa missione e gestito egregiamente tutti i passaggi che hanno portato Sabaudia a conquistare il titolo di Comune Europeo dello Sport per l’anno 2022”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus: 236 nuovi casi in provincia e altre quattro vittime del covid da Latina e Fondi

  • Coronavirus Latina: altri 5 decessi in provincia, 139 i nuovi casi positivi

  • Coronavirus Latina, la curva sale ancora: 260 nuovi contagi in provincia. Tre i decessi

  • Coronavirus, nuova impennata: 309 casi in provincia, quattro morti. In aumento i ricoveri

  • Coronavirus Latina: sono 169 i nuovi casi positivi in provincia. Altri tre decessi

  • Coronavirus Latina: la curva dei contagi non si piega, altri 257 in provincia. Tre i decessi

Torna su
LatinaToday è in caricamento