Le pagelle di Lanciano-Latina: Corvia, errore letale. Acosty uomo in più

L’ex centravanti del Brescia decisivo in negativo con l’errore dal dischetto. Male anche i centrocampisti. Si salva solo l’attaccante ghanese, al quinto centro stagionale

Daniele Corvia

Secondo k.o. consecutivo in trasferta per il Latina di Somma, che ancora una volta sciupa l’occasione di portare a casa un risultato positivo. Se ad Avellino, a punire i pontini furono gli errori della difesa, nel tonfo di Lanciano è determinante l’errore dal dischetto di Corvia, giunto sull’1-1, otto minuti prima che Piccolo dall’altra parte battesse Farelli dagli undici metri.

LATINA (4-2-3-1) Farelli 5,5; Bruscagin 5 Brosco 6 Dellafiore 5,5 Calderoni 6; Olivera 5 (33'st Scaglia s.v.) Moretti 5 (31'st Dumitru s.v.); Acosty 6,5 Schiattarella 5 Ammari 5; (43'st Jefferson s.v.) Corvia 4,5. A disposizione: De Lucia, Regoli, Mbaye, Esposito, Baldanzeddu, Campagna. All. Somma 5,5

Farelli 5,5 – Si riscatta parzialmente con due grandi parate nella ripresa, ma pesa il difettoso intervento sulla conclusione di Piccolo. Un portiere affidabile non può regalare un gol a partita.

Bruscagin 5 – Marilungo agisce nella sua zona e ne soffre perennemente le incursioni. Vanno un po’ meglio le cose nella ripresa, fino all’espulsione, un po’ esagerata a dir la verità.

Brosco 6 – Sul rigore ci sentiamo di assolverlo perché la distanza era quasi nulla e sembra che Padovan lo trattenga per il braccio. Va anche vicino al gol nel primo tempo.

Dellafiore 5,5 – Decide di attendere Piccolo che con una finta lo lascia sul posto e calcia a rete. Unico episodio in cui va palesemente in affanno, ma è di quelli che pesano.

Calderoni 5,5 – Le sofferenze patite in fase difensiva sono direttamente proporzionali alla qualità delle discese. Va meglio quando spinge e infatti le migliori occasioni (gol compreso) si producono dai suoi traversoni.

Olivera 5 – Riposizionato nel ruolo di regista basso, resta totalmente fuori dalla partita. Mai un’invenzione, né un cambio di ritmo. Viene anche ammonito (33’st Scaglia s.v. – Ingresso forse tardivo, o forse semplicemente avrebbe dovuto giocare dall’inizio).

Moretti 5,5 – Si conferma giocatore “casalingo”. Fuori casa manda la sua controfigura. (31’st Dumitru s.v. – Segna subito, peccato che il gol gli venga annullato. Altro ingresso tardivo).

Acosty 6,5 – Punta di diamante di questo Latina. Conferma di essere un gran colpitore di testa e centra il quinto gol stagionale. Peccato che di Acosty ce ne sia solo uno.

Schiattarella 5 – Ci si aspettava un suo impiego semmai come mediano basso, non di certo come trequartista. Un ruolo che, pur con l’impegno innegabile, ricopre con grande disagio. Sarà pure bravo ad adattarsi ma non è il caso di forzare troppo.

Ammari 5 – Mette lo zampino sull’azione del gol di Acosty, unico lampo di una gara anonima (43’st Jefferson s.v.)

Corvia 4,5 – Fallisce il rigore che avrebbe potuto consegnare i tre punti ai suoi e che invece condanna il Latina alla sconfitta.

Somma 5 – Stavolta la squadra ha un cattivo approccio, ma i meriti degli avversari sono evidenti. Non convincono le scelte iniziali né quelle in corsa. Schiattarella trequartista è un azzardo da non ripetere, così come è sembrata inopportuna l’esclusione iniziale di Scaglia. Se poi si aggiungono i soliti errori dei singoli, si fa notte fonda. 4 punti in 4 gare, per ora la svolta non c’è stata.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Preso con due etti di cocaina dopo un inseguimento, in lacrime davanti al giudice

  • Furti di auto col trucco dello "spinotto": confessa uno dei ladri della banda

  • Violenta lite all’autolavaggio, tre arresti per tentato omicidio. Pestato un 48enne

  • "Certificato pazzo" in cambio di soldi: un medico della Asl al centro del "sistema"

  • Morto dopo un inseguimento notturno di una ronda, processo davanti alla Corte di Assise per omicidio

  • Processo Alba Pontina, Pugliese racconta: “Ho deciso di collaborare per non essere ammazzato"

Torna su
LatinaToday è in caricamento