rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
La tragedia / Chiesuola / Via Epitaffio

Incidente in via Epitaffio: Chiara non ce l’ha fatta, muore la 30enne investita da un suv

Drammatico l’epilogo del sinistro avvenuto nella mattina di mercoledì 20 aprile. Accertato il decesso della giovane di Norma che da una settimana era ricoverata al Goretti di Latina

Non ce l’ha fatta Chiara Aggio, la giovane di 30 anni di Norma che lo scorso mercoledì 20 aprile era stata investita da un suv su via Epitaffio, la strada che dallo scalo ferroviario porta alla città di Latina. La ragazza ha lottato per quasi una settimana tra la vita e la morte e nel pomeriggio di ieri i medici del reparto di Rianimazione dell’ospedale Santa Maria Goretti dove era ricoverata ne hanno dichiarato il decesso.

Troppo gravi le condizioni della 30enne che in seguito all’incidente era stata trasportata in eliambulanza presso il nosocomio del capoluogo pontino.

Chiara Aggio era stata investita da un suv guidato da un 48enne lungo a via Epitaffio, all’altezza di via Piscinara Sinistra nei pressi dell’Agenzia di Formazione e Lavoro dove si stava recando dopo essere scesa da un’autobus che dal centro lepino l’aveva portata a Latina. I rilievi e le successive indagini per ricostruire l’estate dinamica dell’incidente sono state affidate agli agenti della polizia stradale. Il reato configurato ora sarà quello di omicidio stradale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Incidente in via Epitaffio: Chiara non ce l’ha fatta, muore la 30enne investita da un suv

LatinaToday è in caricamento