Economia

Agricoltura, De Marchis: “Abbassare l’Imu per dare ossigeno alle imprese”

Questo l'invito del capogruppo del Pd, e candidato al Consiglio regionale, all'amministrazione comunale: "Questa nuova patrimoniale agricola è un'ennesima batosta per le nostre aziende"

Un passo in avanti verso gli agricoltori e una passo indietro sull'Imposta municipale unica per il comparto agricolo. Questo l’invito del capogruppo del Pd in Consiglio comunale a Latina, Giorgio De Marchis, all’amministrazione del capoluogo.

“L’agricoltura pontina va aiutata attraverso una sensibile riduzione dell’Imu per le imprese agricole. Le singole amministrazioni comunali hanno la facoltà di dimezzare l’aliquota prevista per i fabbricati rurali e per i terreni agricoli, dimostrando in questo modo di agire a sostegno del mondo agricolo” ha commentato De Marchis.

“L’Imu – afferma il candidato al Consiglio regionale del Lazio - colpisce pesantemente terreni agricoli e fabbricati rurali, dalle stalle ai fienili fino ai capannoni ad uso ricovero per trattori e attrezzi. In questo modo va a tassare di fatto tutti i mezzi di produzione per imprese agricole imponendo un aggravio fiscale in particolare sugli immobili utilizzati per lo svolgimento dell’attività”.

“L’amministrazione comunale di Latina – sottolinea De Marchis – ha portato l'Imu sui terreni agricoli al dieci e sessanta per mille, il massimo consentito. Non ha fatto lo stesso per uffici e studi di professionisti quali avvocati, commercialisti, medici e architetti. Pur rientrando questi ultimi nella stessa fascia contributiva degli imprenditori agricoli, l’amministrazione ha optato per l’aliquota al nove e dieci per mille”.

“Questa nuova patrimoniale agricola è un’ennesima batosta per le nostre aziende agricole, perché colpisce il “bene terra” trascurandone il carattere di bene strumentale indispensabile all’esercizio dell’attività di impresa. E’ necessario – conclude il capogruppo Pd - ripristinare una fiscalità locale sulle imprese agricole che sia basata su principi di equità e che riconosca nella nostra agricoltura una risorsa per l’economia locale e un’attività d’importanza strategica in termini di sviluppo territoriale, ambientale ed alimentare”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Agricoltura, De Marchis: “Abbassare l’Imu per dare ossigeno alle imprese”

LatinaToday è in caricamento