menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Un'immagine della manifestazione delle sardine in Piazza del Popolo

Un'immagine della manifestazione delle sardine in Piazza del Popolo

Le sardine ripartono: pronto il tour per i comuni della provincia pontina

Nei giorni scorsi l'assemblea a Latina che ha riunito gli organizzatori locali e decine di cittadini per programmare i prossimi passi

A dicembre scorso, dopo il successo della manifestazione di San Giovanni, le sardine si erano date appuntamento a Roma per fare il punto della situazione e ripartire dalle province e dalle periferie. Proprio da questo obiettivo il movimento riparte anche sul territorio pontino, all'indomani dell'assemblea che si è tenuta domenica al Madxi di Latina e che ha raccolto circa 50 persone di ogni età. Sul piano nazionale si discute sulla struttura da darsi e si sceglie per ora la strada del "silenzio stampa" fino all'incontro nazionale del prossimo marzo in programma a Napoli, ma il lavoro è tutt'altro che concluso e anzi, dopo il successo e la novità dell'inizio, si fa ora più duro.

Sul territorio pontino si parte già nei prossimi giorni con l'iniziativa "Sardina amplifica sardina", un tour della provincia che toccherà diversi comuni. A spiegarlo è Anna Claudia Petrillo, la "voce" e il volto delle sardine locali: "Il programma è in via di definizione ma arriveremo a Priverno, Cisterna, Aprilia, Terracina e San Felice. E a Latina saremo a Latina Scalo, in Q4 e a Borgo Santa Maria. Nelle prossime ore ci saranno probabilmente già delle date, ma il tour partirà a breve".

"Stiamo costruendo una rete provinciale - spiega ancora Anna Claudia Petrillo - partendo dall'idea di aggregare i territori. Stiamo quindi costruendo un coordinamento coinvolgendo i comuni e i gruppi locali. Organizzeremo dei sit-in e con un pullmino raggiungeremo questi comuni per incontrare i cittadini e raccogliere le loro istanze. Lo abbiamo già fatto a Roma e abbiamo incontrato persone che avevano delle necessità e che ci manifestavano le loro esigenze, ma anche molti cittadini che hanno visto in noi una speranza. Faremo lo stesso anche in provincia, cercando di recuperare il contatto con la gente". 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento