Sport

Serie D/ Il Latina espugna Muravera con bomber di Renzo e attende il Monterosi

Una zampata del capocannoniere nerazzurro consente ai pontini di superare i sardi e proiettarsi al big match del 14 marzo al Francioni. Scudieri: "I miei ragazzi hanno un grande cuore".

Analisi

Vincere senza essere belli. Di questi tempi si punta all'essenza, perchè i punti pesano di brutto. Il Latina ne ha presi tre sul campo del Muravera, dove nessuno era riuscito mai a vincere nel corso del campionato. Un concentrato di opportunismo e solidità ed anche un pizzico di fortuna. Se sullo 0-1 l'arbitro avesse giudicato da rigore il tocco con il braccio di Teraschi sulla punizione di Geroni, senza espellere Virdis per proteste, il corso del match poteva essere differente. Ma gli epidosi danno e tolgono. Evidentemente il Latina era in credito con le direzioni di gara. 

Onor di cronaca vuole che lo stesso Di Renzo nel primo tempo si sia divorato l'occasione del vantaggio, calciando sul portiere in uscita. Poche opportunità in una gara molto equilibrata, tra squadre dagli organici importanti, con il Muravera che ha lasciato il pallino del gioco agli ospiti, per poi distendersi bene in contropiede. 

Sul vantaggio e l'uomo in più, il Latina ha gestito la gara nel miglior modo possibile, con quanto le era rimasto nelle gambe. Ora a proposito di energie, vanno ricaricare in vista del Monterosi. Se, come sembra, salterà il match di domenica con il Cassino al Francioni, il pensiero va direttamente a domenica 14 marzo, per il big match alla capolista virtuale del campionato. Quel Monterosi che non perde un colpo. O quasi. 

Sala stampa

“Ho visto un grande Latina, sotto tutto i punti di vista. Sono punti che valgono triplo, perché il Muravera in casa non aveva mai perso. Sono contentissimo, perché non avevamo più energie, malgrado i cambi. Serviva soltanto motivare i ragazzi, che hanno dimostrato un gran cuore, oltre alle qualità. Giocare ogni tre giorni è dura, anche se vale per tutti. Però abbiamo un obiettivo...". 

In campo

MURAVERA - LATINA 0-1
MURAVERA (4-3-3): Vandelli, Satta, Loi (36’ st Figos), Geroni, Vignati (19’ pt Legal), Moi, Cadau (32’ st Masia), Kujabi, Nurchi, Pinna (28’ st Fangwa), Virdis. A disposizione: Floris, De Martis, Minerba, Pani, Zedda. All. Loi.
LATINA CALCIO 1932 (3-4-3): Alonzi, Pompei, Sevieri (36’ st Alessandro), Teraschi (28’ st Mastrone), Di Renzo (21’ st Calabrese), Corsetti (43’ st Ricci), Barberini, Di Emma, Esposito, Giorgini, Sarritzu (25’ st Allegra). A disposizione: Ciammaruconi, Bardini, Atiagli, Pastore. All. Scudieri.
ARBITRO: Bozzetto di Bergamo.
ASSISTENTI: Bernasso di Milano e Consonni di Treviglio.
MARCATORI: 4’ st Di Renzo (L),
NOTE: Espulsi 11’ st Virdis (M), 39’ st Loi (Allenatore Muravera). Ammoniti: 39’ pt Nurchi (M), 45’ pt Sevieri (L), 8’ st Moi (M), 10’ st Loi (allenatore del Muravera), 11’ st Geroni (M), 18’ st Barberini (L), 30 st Calabrese (L). Angoli 3-3. Recupero: 1’ pt, 6’ st  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Serie D/ Il Latina espugna Muravera con bomber di Renzo e attende il Monterosi

LatinaToday è in caricamento