Giovedì, 28 Ottobre 2021
Calcio

Eccellenza, la Vis Sezze balla tra le grandi. Gaeta e Terracina cercano il riscatto

Alla terza giornata, nel girone C, la squadra di Catanzani è ospite dell'Audace. Derby al Riciniello con l'Itri, arriva l'appello della società. I tigrotti ripartono dal Monte. Primavera - Villalba a porte chiuse

Vigilia della terza giornata del Campionato di Eccellenza girone C. Tutti in campo alle 11, eccetto Sora – Colleferro di pomeriggio (ore 15.30). Si arriva all’appuntamento domenicale al termine di una settimana, in cui il Giudice Sportivo ha assegnato la sconfitta a tavolino alla Nuova Itri (0-3), che alla prima giornata aveva vinto sul campo dell’Audace. Punita la presenza in lista del calciatore Valencia Bonilla, in realtà squalificato. Itri che è così sceso a zero ed è atteso dal derby del Sud pontino al Riciniello di Gaeta, contra la formazione di Di Rocco, che ha ancora il dente avvelenato per come ha saputo perdere la partita di Arce.

Nella giornata di venerdì ecco l’appello alla città da parte del presidente Francesco Di Cecca, affidato alle pagine social: “Riempiamo il Riciniello. Il Gaeta ha bisogno del tifo della città, dei suoi appassionati. La sconfitta di Arce non pregiudica i nostri obiettivi, puntiamo in alto e con il vostro aiuto sarà tutto più semplice. Vorrei ringraziare i tifosi che ci hanno seguito in trasferta, sia a Terracina che domenica scorsa. Il vostro supporto è per tutti noi uno sprone per fare sempre meglio”.

A zero tra le squadre della provincia pontina c’è ancora anche l’Atletico Lazio, società romana sul campo di Maranola. Dopo un’inizio terribile, nove reti subite tra le ben attrezzate Ferentino e Città di Anagni, al Washington Parisio arriva il Pontinia, che, pagato dazio all’esordio contro la superfavorita alla vittoria finale Lupa Frascati, e battuto il Morolo, altra formazione in difficoltà, vuole arricchire la classifica.

Un pronto riscatto lo pretende da sé in primis il Terracina, maltrattato domenica scorso al Tasciotti dalla Vis Sezze. Un poker di reti che fa male e che ha creato malumore nell’ambiente, oggettivamente stanco di galleggiare in Eccellenza e ambizioso di tornare in Serie D. Al Colavolpe l’ospite è il Monte San Giovanni Campano, altra squadra all’asciutto.

La Vis Sezze sarà impegnata a Genazzano, sul Campo Le Rose, contro l’Audace, salita 4 punti con la vittoria a tavolino.

A Sezze si attendevano un inizio importante, c’è tutta la volontà di proseguire questo percorso, che dopo 180 minuti vede la squadra di Catanzani in testa insieme a Lupa Frascati, Città di Anagni, Ferentino e Sora. Cinque prime della classe ed uno primo scontro diretto tra Città di Anagni e Ferentino.

Nel girone B il Centro Sportivo Primavera affronta il Villalba Ocres Moca (ore 11), in assenza di pubblico, perché l’impianto di Via delle Valli ad Aprilia è in attesa del rilascio dell’agibilità. Ad inizio settimana intanto, a rinforzare la rosa di mister Bindi è arrivato Alessandro Amore, classe 2002, terzino destro e in caso di necessità esterno di centrocampo, che in passato ha vestito la maglia dell’Aprilia Calcio dopo essere cresciuto nelle fila del Racing Club.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Eccellenza, la Vis Sezze balla tra le grandi. Gaeta e Terracina cercano il riscatto

LatinaToday è in caricamento