Giovedì, 18 Luglio 2024
Calcio

I Ganz non smettono mai di segnare, il Latina batte la Viterbese al novantesimo

Un guizzo del figlio dell'ex attaccante di Inter e Milan consente ai pontini di vincere allo scadere. Buon avvio, nella ripresa ospiti vicino alla rete, prima di essere beffati dal gol dell'attaccante con i pontini ridotti in dieci dal rosso a Calabrese.

Spalle alle porta, si gira e incrocia il palo più lontano, contro cui sbatte la palla prima di terminare la corsa in rete. Andrea Simone Ganz al novantesimo fa sorridere il Latina nel confronto tutto laziale con la Viterbese, sfortunata per l’ennesima volta, nonostante la pecca di aver preso gol quando aveva l’uomo in più. Si è chiusa così la sesta giornata di ritorno, avviata dal pareggio senza gol tra Monterosi e Pescara.

Al Francioni partita brutta per tutto il primo tempo, nonostante tra il 5’ e il 6’ minuto, Bisogno abbia risposto con le dita alla rasoiata su punizione di Bordin e sia volato a togliere da sotto la traversa il piattone di Calabrese dal successivo calcio d’angolo. Chiuso l’avversario, la Viterbese ha pensato di mettere le mani sulla partita nel corso della ripresa, costruendo almeno tre nitide palle gol. Dalla girata di Polidori al 6’ terminata sul fondo,  al destro alto sulla traversa al 37’ di Rodio, servito da Jallow. Ed ancora al 39’ sulla punizione di Barillà, stacca Riggio e sfera alta sulla traversa. Il doppio giallo a Calabrese e il conseguente rosso ha dato energia vitale al Latina, premiato per la generosità di portarsi in avanti. Al 44’ Di Livio trova Ganz, girata dal limite dell’area piccola che termina alto. Azione in fotocopia un minuto dopo. Peschetola ancora per il figlio d’arte, spalle alla porta si gira e regala ai suoi tre punti d’oro.

LATINA – VITERBESE 1-0

LATINA (3-5-2): Tonti; Cortinovis (21’pt De Santis), Esposito, Calabrese; Sannipoli, Barberini (15’st Furlan), Bordin, Riccardi (1’st Di Livio), Carissoni; Belloni (38’st Peschetola), Fabrizi (15’st Ganz). A disp. Cardinali, Giannini, Pellegrino, Di Mino, Celli, Peschetola, Nori, Gallo. All. Di Donato

VITERBESE (3-5-2): Bisogno; Riggio, Monteagudo, Devetak; Pavlev, Andreis (33’st Jallow), Megelaitis, Rodio, Semenzato; Polidori (33’st Barillà), D’Uffizi (13’st Marotta). A disp. Dekic, Rabiu, Mastropietro, Mbaye, Spolverini, Cats, Montaperto. All. Lopez

ARBITRO: Maggio di Lodi

ASSISTENTI: Conti di Seregno – Moroni di Treviglio

4° UOMO: Criscuolo di Torre

MARCATORE: 45’st Ganz

NOTE: espulso al 40’st Calabrese per doppia ammonizione. Ammoniti De Santis, Ganz, Pavlev, Megelaitis, Monteagudo. Angolo 5-2. Rec. pt. 2’, st 5’.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I Ganz non smettono mai di segnare, il Latina batte la Viterbese al novantesimo
LatinaToday è in caricamento