rotate-mobile
Venerdì, 20 Maggio 2022
Calcio

Di Donato promuove il Latina e lancia la sfida: "Possiamo lottare per i play off"

Nonostante la sconfitta di Castellammare di Stabia, il tecnico dei pontini alza l'asticella delle ambizioni. Settimana corta, tre partite in otto giorni. Sabato in casa con la Turris, poi Picerno e Vibonese

Non aveva mai alzato l'asticella delle ambizioni Daniele Di Donato, predicando la massima attenzione per quanto l'obiettivo della salvezza e la quota minima dei 40 punti siano a breve distanza a questo punto del campionato. Ma nella sala stampa del Menti di Castellamare di Stabia il tecnico ha espresso concetti importanti al termine della sconfitta, che il Latina non conosceva dal 27 novembre (3-1 a Bari). "Ci siamo anche noi, siamo all'altezza delle squadre che si giocheranno i play off. All'andata la Juve Stabia sembrava di un'altra categoria, al ritorno abbiamo dominato in casa loro, costringendoli a difendersi". Eppure il risultato è amaro e un motivo ci sta: "Quando nel primo tempo la Juve Stabia ci ha concesso più spazio, dovevamo accelerare i tempi della giocata. Nella ripresa è stato tutto più difficile recuperare, con gli spazi chiusi dall'aversario. Siamo perà sulla strada buona, non si viene a caso su un campo così ostico come questo ad imporre il proprio gioco". Si torna in campo già da oggi. Inizia la settimana, che porta alla prima di tre partite in otto giorni. Sabato 12 febbrario Latina-Turris alle 14.30, il 15 febbraio trasferta a Picerno, stesso orario. Da definire invece l'orario di Latina-Vibonese, in programma sabato 19 febbraio. 

Cronaca

Solito Latina, tanto volume di gioco, ma viene punto dalle vespe della Juve Stabia, che interrompo la striscia positiva pontina iniziata a dicembre. Al 4’ Ercolano, senza emozione davanti al pubblico dalla sua città natale, innesca Tessiore, destro respinto da Dini da corta distanza. L’occasione pesa sul groppone del Latina, punito al 18’ da Eusepi, al quale viene lasciato troppo tempo e spazio in area piccola, per collocare in rete il pallone che risulterà decisivo.

Reazione fumosa degli ospiti, che rischiano al 39’ destro al volo di Scaccabarozzi, che Cardinali non trattiene, terminando la corsa sul palo. Nella ripresa al 26' Jefferson, lanciato da Di Livio, viene fermato in uscita da Dini. Nel forcing finale, si aprono praterie per il contropiede stabiese e al 47’ Bentivegna scheggia l’incrocio dei pali, mentre al 49’, servito da Evacuo, Della Pietra spedisce a lato.

Tabellino

JUVE STABIA (4-2-3-1): Dini; Donati, Troest, Caldore, Dell’Orfanello; Scaccabarozzi (43'st Davì), Altobelli; Ceccarelli (29’st Cinaglia), Stoppa (42’st Evacuo), Bentivegna (29’ st Schiavi); Eusepi (29’st Della Pietra).

A disp. Russo, Peluso, Panico, Davì, De Silvestro, Erradi, Guarracino, Esposito.

All. Sottili

LATINA (3-5-2): Cardinali; De Santis 18’st Teraschi), Giorgini, Esposito; Ercolano (18’st Carissoni), Tessiore, Barberini, Di Livio (31’st Atiagli), Sarzi Puttini (31’st Rossi); Sane (24'st Jefferson).

A disp. Ciammaruconi, Tonti, Celli, Palermo, D’Aloia.

All. Di Donato.

ARBITRO: Vergaro di Bari

ASSISTENTI: Pedone di Reggio Calabria —  Ravera di Lodi

QUARTO UOMO: Molinaro di Lamezia Terme

MARCATORI: Eusepi (18’)

AMMONIZIONI: Di Livio (40’), Altobelli (10’ST), Esposito (29’st), Schiavi (47’st)

NOTE: Angoli 0-10. Rec. 1’pt, 4’st. Spettatori 800 circa.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Di Donato promuove il Latina e lancia la sfida: "Possiamo lottare per i play off"

LatinaToday è in caricamento