rotate-mobile
Calcio

Il Latina si rimpicciolisce e butta il settimo posto

Sconfitta interna con la Turris, con beffa nel finale. Reti subite su evidenti distrazioni della squadra, rimasta in dieci nel finale per l'espulsione di Di Livio. Pareggio momentaneo di Mazzocco, la strada play off adesso si complica in vista di Bemevento e Taranto

Bruttissima domenica per il Latina, che torna a perdere in casa e lo fa nell'occasione peggiore, complicando la strada play off che in caso di settimo posto avrebbe un'altra storia. La Turris ha punito i pontini all'inizio e alla fine, segnando con De Felice e Pugliese due rete nella distrazione più assoluto della squadra di Coraggio, che nell'occasione ha sostituito Fontana colpito venerdì notte dal lutto della morte del padre. In mezzo il bellissimo gol di Mazzocco, una staffilata all'angolo, dopo il quale è mancata la cattiveria giusta per vincere la partita. Qualche occasione c'è stata, vedi nel finale con Vona, prima di subire l'1-2 beffardo, come beffarda l'espulsione di Di Livio, con l'aggravante da capitano. 

Così il tecnico in sala stampa: "Siamo sempre carenti in qualche reparto. Dobbiamo provvedere sempre a rimpiazzare qualcuno. Non è stata la nostra miglior partita, lenti nel giro palla, favorendo gli avversari che si chiudevano bene. Distrazioni grandi sui gol presi e un paio di occasioni importanti fallite, la differenza è questa". C'è la sensazione forte dell'occasione persa: "Sapevamo che era fondamentale questa partita, ma se non riesci a fare la partita che dovevi fare tutto si fa difficile. E’ mancata concentrazione e attenzione. I pensieri per i cambi erano diversi, perché più di un giocatore stava fornendo partita al di sotto dello standard". Sul rosso di Di Livio: "Ha perso la testa, un atteggiamento dettato dal momento, perché non ci sta a perdere, ma bisogna controllare i nervi, perché salterà almeno due giornate in vista di partite molto importanti. Noi comunque con Benevento e Taranto ce la giocheremo con il nostro solito spirito, cercando di vincere". 

Latina - Turris 1-2
Latina Calcio 1932 (3-4-2-1): Guadagno, Ercolano, Vona, Mazzocco, Di Livio, Riccardi, Crecco (80’ Del Sole), Fabrizi (80’ Mastroianni), Cortinovis, Paganini, Di Renzo (90’ + 1’ Fella). A disposizione: Cardinali, Fasolino, Perseu, De Santis, Marino, Sorrentino, Capanni Dias, Scravaglieri. Allenatore: Coraggio.
Turris 1944 (3-4-1-2): Marcone, Cocetta, De Felice (72’ Maniero), Casarini, Scaccabarozzi (82’ Franco), Contessa, Jallow (82’ Giannone), Panelli, Scaccani (54’ Nicolao), Siega (72’ Pugliese), Ricci. A disposizione: Iuliano, Pagno, Nocerino, Cum, D’Alessio, Pugliese. Allenatore: Menichini.
Arbitro: Mucera di Palermo.
Assistenti: Collu di Oristano e Castro di Livorno.
Quarto Ufficiale: Tona Mbei di Cuneo
Marcatori: 9’ Cocetta (T), 42’ Mazzocco (L), 86’ Pugliese (T)
Ammoniti: 75’ Scaccabarozzi (T), 77’ Panelli (T)
Espulsi: 88’ Di Livio (L). Recuperi: 2’ pt. 6’ st. Angoli 7-2
Note: Spettatori totali 1797 compresi 451 abbonati e 78 ospiti.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il Latina si rimpicciolisce e butta il settimo posto

LatinaToday è in caricamento