menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
( foto di Massimiliano Pizzi dalla pagina Facebook del Comune di Anzio)

( foto di Massimiliano Pizzi dalla pagina Facebook del Comune di Anzio)

Coronavirus Anzio, pugno duro per le feste di Pasqua: controlli con i droni e sulle seconde case

Saranno intensificati i controlli su tutto il territorio. Il Sindaco De Angelis: “Restiamo a casa. Non compromettiamo l'enorme lavoro svolto ed i sacrifici di queste settimane"

Controlli intensificati, anche con i droni, posti di blocco, verifiche sulle seconde case. Anche Anzio si prepara al fine settimana di Pasqua e il sindaco Candido De Angelis annuncia una nuova stretta per evitare spostamenti senza un valido motivo, come disposto dai Dpcm in materia di contenimento del coronavirus, o situazioni di assembramento. 

“Nei prossimi giorni, in vista della Santa Pasqua, rivolgo una sola vitale raccomandazione: restiamo a casa, non riuniamoci nelle abitazioni, nei giardini privati, nelle aree comuni dei condomini, atteniamoci scrupolosamente alle direttive, evitiamo di compromettere l'enorme lavoro svolto ed i sacrifici di queste settimane” ha detto il primo cittadino De Angelis.

In vista di Pasqua, saranno dunque intensificati i controlli sul territorio, con il posizionamento dei varchi d'accesso in città, dei posti di blocco, con la verifica delle seconde case "aperte", dell'accensione di eventuali fuochi e degli interventi massivi di giardinaggio. "Controlleremo la costa ed il territorio - comunica il comandante della Polizia Locale, Antonio Arancio - anche con il sorvolo dei droni, con particolare attenzione alle spiagge, interdette dall'ordinanza del Sindaco ed alle seconde case, con la scrupolosa verifica delle autodichiarazioni".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento