Attualità

Coronavirus, il numero dei contagi e dei morti nel Lazio dall'inizio della pandemia

Il bilancio del Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio: l'età media è di 45 anni. In provincia di Latina il 9,4% dei casi

C’è un quadro dettagliato dei contagi dall’inizio dell’epidemia sul territorio della nostra regione. E’ quello che emerge dal monitoraggio effettuato dal Dipartimento di Epidemiologia del Servizio Sanitario Regionale del Lazio. Secondo i dati raccolti sui casi finora confermati l'età mediana delle persone contagiate è di 45 anni, equamente ripartiti tra maschi (48,7%) e femmine (51,4%).

I casi confermati da inizio epidemia sono così distribuiti: il 17,7% nella Asl Roma 1, il 21% nella Asl Roma 2, l'10,2% nella Asl Roma 3, il 5% nella Asl Roma 4, il 9,3% nella Asl Roma 5, il 10,6% nella Asl Roma 6, il 9,1% nella Asl di Frosinone, il 9,4% nella Asl di Latina, il 2,9% nella Asl di Rieti e il 4,7% nella Asl di Viterbo.

Il 77,3% è stato individuato da attività di screening e il 22,7% da test per sospetto diagnostico.

Il 93,9% dei casi attualmente positivi è in isolamento domiciliare, il 5,4% è in ricovero ospedaliero e lo 0,6% è ricoverato in terapia intensiva.

Si registra il 77,4% di guariti e il 2,3% di decessi.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, il numero dei contagi e dei morti nel Lazio dall'inizio della pandemia

LatinaToday è in caricamento