rotate-mobile
Sabato, 29 Gennaio 2022
Attualità

Coronavirus, scenario IV nel Lazio: i posti letto salgono a 4mila ordinardi e 450 in terapia intensiva

Riorganizzazione della rete ospedaliera della regione. Aumento dei posti letto dedicati ai pazienti contagiati anche all'ospedale Goretti di Latina

"Mantenere alta l’attenzione, attivato scenario IV per la rete ospedaliera". Lo annuncia l'assessore alla Sanità del Lazio Alessio D'Amato fornendo i dati dell'ultimo bollettino regionale sul covid del 31 marzo, che delinea ancora un quadro non rassicurante.

Nel dettaglio, lo scenario IV della rete ospedaliera del Lazio comporterà un progressivo aumento dei posti letto dedicati ai pazienti covid, fino a 4mila per quelli ordinari e a 450 per quelli in terapia intensiva. Tutto per rispondere alla maggiore pressione ospedaliera in tutta la regione. Ogni struttura ospedaliera dunque, entro pochi giorni dovrà ampliare, se non l'ha già fatto, la disponibilità di posti letto. A Roma ad esempio, il Policlinico Umberto I passerà da 220 a 300 posti letto ordinari e da 40 a 48 di terapia intensiva. Il Gemelli insieme al Columbus Hospital arriveranno a 348 posti letto ordinari e 69 di terapia intensiva. Il Policlinico Sant'Andrea dovrà incrementare da 40 a 110 i posti letto ordinari e da 8 a 18 quelli di terapia intensiva. Raddoppia anche Tor Vergata: da 80 a 148 ordinari e da 12 a 25 di terapia intensiva. Il San Camillo Forlanini sale invece da 20 a 130 posti letto e 10 di terapia intensiva. 

Aumenteranno anche i posti letto covid negli ospedali delle altre province del Lazio. A Latina in particolare, per rispondere all'emergenza in aumento, già nelle scorse settimane era stato annunciato un incremento delle aree covid. E in queste ore si sta completando anche l'operazione di ripristino della tensostruttura esterna, fino ad ora adibita ad ospitare le vaccinazioni, per accogliere i pazienti in attesa di entrare in pronto soccorso.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, scenario IV nel Lazio: i posti letto salgono a 4mila ordinardi e 450 in terapia intensiva

LatinaToday è in caricamento