Giovedì, 13 Maggio 2021
Attualità

Coronavirus, somministrazioni dei vaccini nelle farmacie: il Lazio si prepara

Federfarma: “Circa mille farmacie del Lazio hanno dato la pre-adesione alla campagna”. Obiettivo farsi trovare pronti per fine aprile con l’arrivo previsto delle prime dosi di Johnson & Johnson. Zingaretti: “Noi siamo pronti, attendiamo i vaccini”

Il Lazio si prepara a compiere un ulteriore passo in avanti nell’ambito della campagna vaccinale contro il coronavirus, quello della somministrazione delle dosi nelle farmacie. L’obiettivo, dopo l’annuncio dei giorni scorsi da parte dell’assessore alla Sanità della Regione Alessio D’Amato, è quello di farsi trovare pronti per la fine di aprile quando è previsto l’arrivo delle prime dosi di Johnson & Johnson.

A fare il punto all'agenzia Dire è stato il presidente di Federfarma Roma, Andrea Cicconetti. “Sono circa mille, su 1.800, le farmacie del Lazio che hanno dato la loro pre-adesione alla campagna vaccinale” ha detto Cicconetti mentre nel pomeriggio è previsto un incontro in Regione per trovare un'intesa operativa sul protocollo che il Ministero della Salute sta mettendo a punto insieme ai vertici nazionali di Federfarma.

“L'obiettivo - ha spiegato Cicconetti - è organizzarci sulle modalità di distribuzione e di prenotazione in modo di arrivare pronti a fine aprile, quando è previsto l'arrivo delle prime dosi del vaccino Johnson & Johnson. Le farmacie, in base ai propri spazi, dovranno attrezzarsi per creare una zona di accettazione, una di inoculazione e una di osservazione. Il protocollo prevede che siano gli stessi farmacisti a somministrare le dosi, ma per poter essere abilitati avranno l'obbligo di frequentare un corso di formazione di 20 ore realizzato dall'Istituto superiore di sanità. Da quel momento saranno farmacisti-vaccinatori” ha poi concluso Cicconetti.

Sul tema attraverso i microfoni di Rai Radio 1 è intervenuto oggi anche il presidente della Regione Lazio Nicola Zingaretti. “Noi siamo pronti, attendiamo i vaccini. Noi abbiamo aperto anche il primo hub notturno, le farmacie sono pronte. Appena arriverà Johnson&Johnson, che è monodose, anche nei Comuni più piccoli del Lazio questa rete è pronta”

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, somministrazioni dei vaccini nelle farmacie: il Lazio si prepara

LatinaToday è in caricamento