rotate-mobile
Venerdì, 28 Gennaio 2022
Attualità

Coronavirus Sabaudia, screening prima del rientro a scuola: su 1.106 test trovati 8 positivi

L’iniziata organizzata dal Comune è durata tre giorni. Il sindaco Gervasi: “Risultato confortante, considerata l’ondata di contagi in tutta la provincia di Latina; non dobbiamo però abbassare la guardia”

Anche a Sabaudia, come in molti altri centri della provincia di Latina, è stato svolto nei giorni scorsi lo screening gratuito anti-Covid 19 riservato al mondo della scuola in vista del rientro in classe. L’iniziativa del Comune che ha stilato un bilancio delle attività di prevenzione effettuate presso le farmacie e dagli operatori specializzati della Croce Azzurra. In totale sono stati effettuati è 1.106 tamponi rapidi e sono state riscontrate 8 positività al coronavirus.

“Lo screening ci restituisce un risultato confortante, considerata l’ondata di contagi in tutta la provincia di Latina, che però non deve farci abbassare la guardia, anzi deve invitarci ad essere sempre più attenti e rispettosi delle misure di contrasto e contenimento dei contagi, così da consentire una ripresa della scuola in salute e sicurezza. Agli alunni e studenti di Sabaudia, ai loro genitori, agli insegnanti e a tutto il personale, i migliori auguri per una serena ripresa dell'attività scolastica, affinché possa essere per tutti motivo di gioia e lo stimolo ad andare avanti nella realizzazione di un futuro sempre migliore, per se stessi e per gli altri”, ha commentato il sindaco Giada Gervasi.

“Nonostante il periodo che si protrae oramai da troppo tempo e le tante preoccupazioni annesse, vorrei che ognuno di noi possa non dimenticare l'importanza della scuola quale luogo di formazione, aggregazione, di crescita personale e culturale, di svago, amicizia, condivisione e benessere. Non abbassiamo la guardia e rispettiamo alla lettera tutte le misure di prevenzione dei contagi da covid, ma lasciamo che siano questi messaggi positivi ad accoglierci nuovamente tra i banchi, con l'auspicio di giornate arricchenti, in salute, armonia e condivisione”.

“Vorrei ringraziare quanti hanno permesso la realizzazione di queste tre occasioni per il rientro a scuola in sicurezza, a partire dalle tre farmacie presso le quali sono stati effettuati i tamponi antigenici, Farmacia del Centro, Farmacia Borsò dott. Masetti e Farmacia Borsò di Borgo Vodice, e dalla Croce Azzurra, subito messasi a disposizione presso il Centro sociale L’Erica e presso gli ingressi delle scuole. Un grande grazie va alla Protezione Civile comunale e alla Polizia Locale per aver supportato operatori sanitari e cittadini affinché tutto si svolgesse in sicurezza - commenta il consigliere delegato alla sanità Luca Danesin, primo promotore dell’iniziativa - Un sentito ringraziamento anche agli Uffici del settore competente per la loro efficacia ed efficienza contribuendo alla buona riuscita di questa attività. La riconoscenza infine a tutte quelle famiglie che si sono recate presso i punti predisposti, nel pieno rispetto delle regole del vivere civile. Resta fondamentale che si continui a mantenere alta l’attenzione, anche all’interno dei nuclei familiari, dialogando in maniera costante con i medici di famiglia e con la scuola, a tutela della saluta propria e altrui. In questo preciso momento questo diviene un obbligo morale verso di noi ma soprattutto verso i nostri figli, tra i più colpiti dagli effetti della pandemia”.


 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus Sabaudia, screening prima del rientro a scuola: su 1.106 test trovati 8 positivi

LatinaToday è in caricamento