menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

A Fondi guerra all’abbandono dei rifiuti, tornano in azione le guardie ambientali

Dieci le sentinelle che scenderanno in campo. A disposizione del gruppo di vigilanza anche una vettura per raggiungere il litorale e le periferie dove il fenomeno è più consistente

Si intensifica l’attività a Fondi per il contrasto al fenomeno dell'abbandono dei rifiuti. Con un decreto dello scorso 29 gennaio il sindaco Beniamino Maschietto ha ufficialmente rimesso in moto gli ispettori ambientali la cui figura è stata istituita e regolamentata nella precedente amministrazione.

Le dieci sentinelle saranno coordinate e supportate dal locale comando di polizia municipale che ha messo a disposizione del nucleo di vigilanza una vettura. Oltre a smartphone, guanti da lavoro e biciclette, dunque, i volontari avranno anche un mezzo così da poter raggiungere le periferie, il litorale e le zone in cui il fenomeno dell'abbandono dei rifiuti è più consistente.

“Non mancheranno, quindi, controlli per il corretto conferimento degli scarti domestici ma, ora che i cittadini sono diventati particolarmente bravi a differenziare, le sentinelle saranno impiegate soprattutto nella lotta contro inciviltà e inquinamento” fanno sapere dal Comune.

Qui le interviste all'assessore all'Ambiente Fabrizio Macaro e al portavoce del gruppo di volontari Vincenzo De Arcangelis

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento