menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Gaeta, donazione organi sulla carta d’identità: raggiunto l’87% dei consensi

Numeri importanti per la città del Golfo ad un anno dall’adesione da parte dell’Amministrazione al "Progetto una scelta in Comune” del Ministero della Salute

Numeri importanti sulla donazione degli organi per Gaeta ad un anno dall’adesione da parte dell’Amministrazione al "Progetto una scelta in Comune" promosso dal Ministero della Salute. Il Comune di Gaeta, ad oggi, ha un'alta percentuale pari all'87.2 % come si evince dal sito del Centro Nazionale Trapianti del Ministero della Salute in riferimento alle dichiarazioni di volontà rilasciate nella Provincia di Latina.

“I risultati importanti - commenta il sindaco Cosmo Mitrano - si raggiungono grazie ad una accresciuta sensibilità verso queste tematiche ed attraverso un lavoro di squadra che vede la sinergia tra Enti ed Associazioni di volontariato come, nel nostro caso, il gruppo AIDO A. Costantino, l’Associazione Malati di Reni ed i referenti del Sit, Sistema Informativo Trapianti. Un decisivo impulso - prosegue il primo cittadino - è stato fornito dall'introduzione della Cie e dall'azione di sensibilizzazione effettuata dagli uffici del Comune di Gaeta nei confronti dei cittadini maggiorenni i quali, al momento del rinnovo della nuova carta di identità elettronica, hanno la possibilità di dichiarare la propria volontà in materia di donazione di organi e tessuti”.

“Indicando la volontà di donare i propri organi - sottolinea il presidente della Commissione Cultura e Sanità Gianna Conte - diamo speranza a quelle persone in attesa di trapianto salvando così la vita altrui. I dati estremamente positivi, registrati nell'ultimo anno a Gaeta ed elaborati dal Sistema Informativo Trapianti - commenta Conte -  sono il frutto di un lavoro sinergico tra gli Ufficiali dell'Anagrafe, adeguatamente formati, e le associazioni che diffondono l'informazione in maniera costante sul territorio. La presenza e la sensibilizzazione sono piccoli passi che conducono ad un lungo percorso di cambiamento culturale, capace di salvare la vita dell’altro".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Coronavirus, nuovi casi di variante inglese: focolaio a Latina

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

LatinaToday è in caricamento