rotate-mobile
La proclamazione

E' L'Aquila la Capitale italiana della Cultura 2026

La proclamazione nella sala Spadolini del ministero della Cultura. Niente da fare per Latina e Gaeta con i progetti "Bonum facere", "Blu, il clima della cultura". Le prime reazioni

Sarà L'Aquila la Capitale italiana della Cultura 2026. Nel giorno della proclamazione, lo ha annunciato il ministro della Cultura Gennaro Sangiuliano nel corso della cerimonia che si è tenuta questa mattina a Roma, nella sala Spadolini del ministero. 

Restano dunque a mani vuote le candidate pontine Latina e Gaeta, con i rispettivi progetti "Latina Bonum Facere" e "Blu, il clima della cultura", insieme alle altre città candidate arrivate in finale, Agnone, Alba, Lucera, Maratea, Rimini, Treviso, Unione dei Comuni Valdichiana Senese. Tutte hanno presentato i loro dossier e presentato i progetti nel corso di due giornate di audizioni pubbliche che si sono svolte il 4 e il marzo scorsi.

Alla cerimonia hanno partecipato oggi i sindaci Matilde Celentano e Cristian Leccese. "La città di Latina - ha affermato la prima cittadina di Latina - è stata rappresentata nella competizione nazionale con un dossier meritevole della finale. Come città finalista, Latina entra nei progetti del Ministero, tra cui Cantiere Città. Avanti tutta con il nostro "Bonum Facere".

Si è detto “orgoglioso della magnifica partecipazione, della forza di un territorio ampio che ha saputo unirsi e sognare - ha detto il sindaco di Gaeta Leccese -. Porteremo avanti il nostro progetto, certi che esso rappresenti comunque uno straordinario masterplan di sviluppo socio economico del territorio basato sulla cultura. Avremmo sicuramente la possibilità di lanciare ed affermare la nostra sfida di un nuovo paradigma, quello del ‘blu’, e inizieremo tutto ciò già dal prossimo 20 aprile con un convegno internazionale che terremo sull’isola di Ventotene e continueremo a percorrere questo viaggio costellato di progetti. Infine, grazie a tutti coloro che ci hanno creduto e che hanno sognato con noi ad occhi aperti, mantenendo salda la speranza e l'amore verso la nostra città. Grazie Gaeta, sei Capitale della Cultura ogni giorno, in ogni momento”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

E' L'Aquila la Capitale italiana della Cultura 2026

LatinaToday è in caricamento