rotate-mobile
Attualità Sermoneta

Campionato europeo di macelleria, una nazionale italiana targata provincia di Latina

Sono partiti da Sermoneta e da altri centri pontini per difendere i colori italiani nella competizione che si tiene in Francia

Da Sermoneta e dalla provincia di Latina all’eccellenza europea della carne. La Nazionale Italiana Macellai partecipa oggi, 7 novembre e domani 8 novembre a Clermont-Ferrand Polydome, in Francia, alla Coupe d’Europe Boucherie 2021, il campionato europeo di macelleria. La squadra italiana se la vedrà con i macellai più bravi di Spagna, Francia e Germania. La delegazione italiana è composta da 13 macellai “allenati” dal coach Mara Labella di Sermoneta. Presidente della Nazionale è anch’esso di Sermoneta, Orlando Di Mario.
Una bella sfida tra professionisti della carne da tutta Europa, pronti a incrociare (pacificamente) i coltelli con gli avversari: «Presenteremo i sapori di tutta Italia – spiega Mara Labella, prima donna coach della nazionale italiana – e i partecipanti si contenderanno i premi per la migliore lavorazione della carne, il disosso e la preparazione del banco. Abbiamo tutti lavorato duramente per presentarci al meglio a questa sfida».

Della delegazione italiana ci sono anche altri due macellai pontini, Roberto Passaretta di Minturno e Manuele Avagliano di Sabaudia, oltre a Davide Cecconi di Ceccano (Frosinone) che completa la rosa dei rappresentanti del Lazio. Il capo delegazione è il presidente Di Mario, che sarà anche uno dei giurati al campionato europeo.
Mara Labella da quando aveva 16 anni è nel mondo della macelleria: al grido di “tacchi alti e coltello in mano”, ha sfatato il mito del “macellaio uomo” imponendosi come una delle migliori macellaie d’Italia, tanto da essere chiamate a rappresentare il Belpaese il prossimo anno negli Stati Uniti d’America, a Sacramento, per la sfida tra i migliori macellai del mondo.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionato europeo di macelleria, una nazionale italiana targata provincia di Latina

LatinaToday è in caricamento