rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca Aprilia

Fermati al casello con 19 fucili nell’auto, tre arresti a Genova

In manette tre uomini intercettati al casello di Sestri Levante; uno di loro è residente ad Aprilia. Il Gip nega la scarcerazione

Sorpresi con 19 fucili in auto. È stato convalidato nella mattinata di ieri l’arresto di tre uomini di origini tunisine – uno dei quali residente ad Aprilia – fermati presso l’autogrill di Sestri Levante e trovati in possesso delle armi.

Secondo quanto hanno riferito, pare che i tre dopo aver acquistato le armi in Francia si stavano trasferendo in Tunisia per rivenderle.

I tunisini arrestati sono tutti residenti in Italia: due di loro - di 31 e 46 anni - risiedono in provincia di Ragusa mentre il terzo, di trentacinque anni vive ad Aprilia, mentre il più giovane dei tre aveva già ottenuto una condanna a due anni di reclusione per una vicenda analoga.

Oltre al sequestro dei 19 fucili di marca Baikal di fabbricazione russa - – ognuno sarebbe costato 400 euro -, gli inquirenti hanno trovato 25 cartucce di produzione italiana. Gli avvocati, difensori degli indagati, hanno chiesto la scarcerazione.

Richiesta poi rigettata dal Gip del tribunale di Chiavari: i tre tunisini restano in carcere.  

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Fermati al casello con 19 fucili nell’auto, tre arresti a Genova

LatinaToday è in caricamento