rotate-mobile
Lunedì, 26 Febbraio 2024
Il fatto / Gaeta

Rifiuti abbandonati in strada, controlli serrati: scoperta una discarica abusiva

Attraverso l’apertura dei sacchi è stato possibile risalire anche ai presunti responsabile. L’attività dell’Amministrazione comunale di Gaeta contro l’abbandono dei rifiuti

Una vera e propria discarica abusiva è stata scoperta nel corso di controlli a Gaeta. Controlli che, come predisposto dall’Amministrazione comunale, si fanno sempre più serrati nell’ambito dell’attività volta proprio al contrasto degli abbandoni dei rifiuti, da parte di utenze domestiche e commerciali.

Nella mattinata di ieri, martedì 28 marzo, a seguito di una segnalazione è stata individuata in via Mandolesi una discarica abusiva di rifiuti edili. Sul posto, si sono recati l’assessore all’Ambiente e al Servizio integrato dei rifiuti Diego Santoro, i responsabili dell’Ufficio Ambiente, la polizia locale e gli operatori dell’azienda incaricata allo smaltimento dei rifiuti, che hanno potuto constatare, attraverso l’apertura dei sacchi presenti, i presunti responsabili del reato ambientale a danno della Comunità.

“Ritengo sia necessario – ha spiegato il Sindaco Cristian Leccese – l’impegno di tutti noi, Amministrazione e cittadini, per conservare la nostra città pulita e accogliente. Il nostro obiettivo è di sensibilizzare quanto più possibile la cittadinanza al rispetto delle regole e alla cura dell’ambiente, per far sì che Gaeta, sia nelle zone centrali che nelle periferie, possa essere pulita e ancora più bella, a vantaggio di tutti. Puntiamo, quindi, sull’ottimizzazione del servizio, confidando nella preziosa e fondamentale collaborazione della collettività. Al nostro impegno focalizzato verso il controllo e il rispetto delle regole, devono seguire un’apertura culturale e una sensibilità più attenta alla cura e alla valorizzazione dell’ambiente. Piccole accortezze quotidiane permetteranno di raggiungere una maggiore qualità della vita, mirando ad una riqualificazione e valorizzazione urbana che possa rimettere in moto una coscienza green e civica. In questo modo, Gaeta sarà sempre più accogliente e più ospitale: una città da vivere”.

“Stiamo lavorando incessantemente – ha aggiunto l’assessore Santoro – per garantire a tutti di poter godere di una città pulita e attenta alle esigenze dell’ambiente, perseguendo coloro che commettono illeciti. Per questo, abbiamo intensificato i controlli da parte della Polizia Locale relativi al corretto conferimento dei rifiuti, nel centro cittadino e nelle periferie, elevando sanzioni amministrative a utenze private e commerciali nei casi di mancato rispetto delle regole. Attraverso l’installazione di nuovi sistemi di videosorveglianza, contiamo di dissuadere “furbetti”, autori di comportamenti e atteggiamenti poco civili, rivolgendo la nostra attenzione sulla lotta agli abbandoni. Il nostro impegno è quotidiano e costante, ma speriamo sempre nell’importante collaborazione e diligenza dei cittadini, sia nell’accuratezza del conferimento dei rifiuti che nella segnalazione agli uffici preposti di eventuali situazioni indecorose”.

Dall’Amministrazione ricordano quindi che bisogna attenersi al calendario settimanale di raccolta per il porta a porta, e che il conferimento deve avvenire, sia per le utenze domestiche che commerciali, esclusivamente dalle 21 alle 05 secondo l’ordinanza del 2014, con divieto di utilizzo di sacchi neri che non permettono alla ditta incaricata la verifica del corretto conferimento, coe disposto invece dall’ordinanza del febbraio 2021. Per il ritiro gratuito di rifiuti ingombranti e degli sfalci di potature, è attivo il numero verde 800.100.346.


 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Rifiuti abbandonati in strada, controlli serrati: scoperta una discarica abusiva

LatinaToday è in caricamento