rotate-mobile
Cronaca

Affitti uffici comunali, De Marchis: “Il Comune si smentisce da solo”

Il capogruppo del Pd: "Si pagano oltre 300mila euro per l'affitto del Pegasol mentre palazzi di proprietà comunale in Piazza del Popolo sono vuoti"

Pronto un dossier e un esposto alla Corte dei conti per denunciare lo spreco di risorse pubbliche. Questa la prossima mossa annunciata dal capogruppo del Pd in Consiglio comunale a Latina, Giorgio De Marchis, in merito al caso degli affitti degli uffici comunali.

“Contrariamente a quanto sostenuto e propagandato un anno fa la sgangherata amministrazione Di Giorgi ha rinnovato l’affitto dei locali del Pegasol fino a fine 2013, versando ulteriori 214mila euro nelle casse della Dpf, proprietaria dell’immobile”.

Queste le parole del consigliere del Partito Democratico che ricorda come “nemmeno dodici mesi fa il sindaco Di Giorgi e il coro dei consiglieri comunali della maggioranza erano venuti in sede di approvazione del bilancio di previsione 2012 avevano sbandierato ai quattro venti che nel 2013 non sarebbero stati rinnovati i contratti di affitto per il Pegasol e che la riorganizzazione degli uffici comunali avrebbe consentito all’amministrazione di risparmiare 500mila euro da destinare ad altre attività, in primis i servizi sociali”.

Per De Marchis invece, l’amministrazione invece è riuscita nell’impresa peggiore, vale a dire “spendere oltre 100mila euro per traslocare alcuni uffici comunali in periferia, rinnovare gli affitti in essere al Pegasol allo stesso prezzo degli anni precedenti e mantenere completamente vuoti e inutilizzati gli uffici comunali dell’ex albero Italia e nell’ex Teti di Piazza del Popolo. Uno spreco di denaro senza precedenti frutto di una programmazione sbagliata ed evidentemente anche di profonde negligenze  della struttura politica e amministrativa del Comune”.

“Un caso che non può passare inosservato – aggiunge il capogruppo del Partito democratico -soprattutto nel momento in cui i servizi sociali, i trasporti pubblici e tutti i servizi erogati in favore delle persone soffrono per la cronica carenza di fondi destinati da parte dell’amministrazione comunale. È in corso di preparazione un dossier dettagliato che verrà spedito alla Corte dei conti - conclude il capogruppo Giorgio De Marchis - per informare la magistratura contabile degli sprechi di denaro pubblico che si stanno verificando nel Comune di Latina, un Comune sempre più alle prese con i problemi di bilancio dovuti alla pessima gestione politica e amministrativa oltre ai problemi finanziari che attanagliano tutti gli enti locali”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Affitti uffici comunali, De Marchis: “Il Comune si smentisce da solo”

LatinaToday è in caricamento