Picchia il padre e si scaglia contro i carabinieri: 22enne in manette

A Sezze i carabinieri hanno arrestato il giovane per lesioni, danneggiamento, resistenza e violenza a pubblico ufficiale

Un violento litigio familiare, avvenuto a Sezze, è finito con un arresto per lesioni personali, resistenza e violenza a pubblico ufficiale e danneggiamento aggravato. I militari del Norm della compagnia di Latina, nel corso di un servizio di controllo del territorio, hanno raggiunto l'abitazione di un ragazzo dove era stata segnalata una lite. Un 22enne aveva aggredito il padre. Il giovane, alla richiesta di mostrare i documenti di riconoscimento, si è scagliato anche contro i militari che, nel tentativo di riportarlo alla calma, sono rimasti feriti e hanno riportato lesioni giudicati guaribili in sette giorni.

Il 22enne è finito in manette ed è stato trattenuto temporaneamente nelle camere di sicurezza in attesa del rito direttissimo previsto per la mattinata di domani.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso al Senato, 30 posti da assistente parlamentare: come candidarsi

  • Desirée, parla la mamma a Porta a Porta: "Con le cure obbligatorie sarebbe viva"

  • "Madame furto" questa volta non si salva dal carcere: dai domiciliari finisce in cella

  • Maxi furto in gioielleria con la figlia: arrestata ladra seriale ricercata dalla polizia

  • Auto si ribalta e finisce fuori strada, famiglia salva per miracolo

  • In auto con 30 chili di droga: corriere fermato a Terracina e arrestato

Torna su
LatinaToday è in caricamento