Cronaca Maenza

Cerca di prendere a martellate la moglie, bloccato e arrestato dai carabinieri a Maenza

Il 48enne era entrato in casa scavalcando il balcone ma la donna è riuscita a scappare con il figlio minorenne. Aveva già denunciato il marito

Ha cercato di aggredire la moglie armato di martello ma l’intervento dei carabinieri ha evitato il peggio e il marito violento è stato arrestato con l’accusa di maltrattamenti in famiglia.

E’ accaduto domenica sera a Maenza dove un 48enne di nazionalità marocchina dopo aver scavalcato il balcone dell’abitazione familiare, si è introdotto all’interno cercando di aggredire con un martello la moglie convivente costringendola a fuggire con il figlio minorenne. Sul posto sono arrivati i militari dell’Arma di Maenza insieme ad una pattuglia della stazione carabinieri di Priverno che hanno arrestato in flagranza di reato l’uomo prima che la situazione potesse degenerare.

Dagli accertamenti è emerso che la vittima aveva già presentato in passato denunce per analoghi comportamenti violenti: la donna è stata informata della possibilità di rivolgersi ad un centro antiviolenza mentre l'arrestato è stato condotto presso una casa circondariale in attesa dell’interrogatorio di convalida.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cerca di prendere a martellate la moglie, bloccato e arrestato dai carabinieri a Maenza

LatinaToday è in caricamento