rotate-mobile
Martedì, 30 Novembre 2021
Cronaca

“Dammi soldi e merce”: 26enne minaccia con una bottoglia un negoziante, poi aggredisce gli agenti

Il ragazzo arrestato dalla polizia. Dalle indagini è emerso che da tempo taglieggiava le attività nella zona di via del Lido con richieste di denaro e merce gratuita dietro minaccia di ritorsioni

Pomeriggio di follia ieri nei pressi di via del Lido a Latina dove un giovane di 26 anni è stato arrestato dalla polizia dopo che aveva minacciato e aggredito un negoziante.

Secondo quanto ricostruito, il giovane si è presentato presso un attività di ortofrutta pretendendo dal proprietario denaro e generi alimentari, minacciando di colpirlo con una bottiglia di vetro che al momento brandiva a mo’ di arma.

Tutto è accaduto alla presenza di alcuni avventori che sono intervenuti a difesa del commerciante; ma questo non è servito a placare il giovane che si è scagliato contro di loro colpendone uno al volto con un pugno e mettendo poi a soqquadro l’esercizio commerciale. Non essendo riuscito nell’intento estorsivo, il 26enne è poi tornato dopo essersi procurato una spranga di ferro ma, fortunatamente, anche in questa occasione è stato prontamente disarmato e messo in fuga.

Nel frattempo sul posto sono intervenuti gli uomini della Squadra Volante che hanno rintracciato il 26enne nelle immediate vicinanze dell’esercizio commerciale procedendo ad un controllo nel corso del quale il giovane ha proseguito nel suo comportamento aggressivo, tanto da minacciare di morte gli agenti e tentando di aggredirli fisicamente, non riuscendovi a causa della loro pronta reazione.

Dai successivi accertamenti è emersa una ricostruzione dei comportamenti dell’aggressore “particolarmente allarmante - spiegano dalla Questura - dato che da diversi mesi è risultato aver taglieggiato diversi negozi situati nella stessa zona e perseguitato i titolari con richieste di denaro e merce gratuita sotto la minaccia, in caso di diniego, di ritorsioni contro le attività e i titolari stessi, divenendo perciò un autentico incubo”.

Il ragazzo è stato quindi arrestato per resistenza e minacce a Pubblico Ufficiale e denunciato in stato di libertà per i reati di estorsione, danneggiamento, minacce aggravate e lesioni.  

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

“Dammi soldi e merce”: 26enne minaccia con una bottoglia un negoziante, poi aggredisce gli agenti

LatinaToday è in caricamento