Cronaca

Sull'autobus senza timbrare il biglietto, scoperti aggrediscono i controllori del Cotral

Solo nella giornata di ieri due episodi avvenuti a Monte San Biagio e sulla corsa Latina-Anzio. La solidarietà dell'azienda

Due aggressioni in un solo giorno a due controllari del Cotral. Gli episodi si sono verificati nei pressi della stazione ferroviaria di Monte San Biagio e anche a bordo della corsa Latina-Anzio. Come già accaduto in passato, alcuni passeggeri che non avevano convalidato il biglietto si sono scagliati contro i dipedenti del Cotral colpendoli con spinte e pugni per tentare di sottrarsi al controllo e guadagnare la fuga.

La collaborazione di altri controllori presenti e il tempestivo intervento delle forze dell'ordine ha portato a fermare e identificare gli aggressori, ora denunciati a piede libero. Da parte della presidente e dei vertici dell'azienda arriva solidarietà ai colleghi e un ringraziemento agli agenti che sono intervenuti, auspicando un'adeguata sanzione a carico dei responsabili.

"Il fenomeno delle aggressioni ai controllori - commenta la presidente di Cotral, Amalia Colaceci - è il rovescio della medaglia dell'intensificazione dell'attività di contrasto all'evasione tariffaria che l'azienda persegue con determinazione da ormai tre anni e che ha permesso di incrementare del 30% le vendite di biglietti Cotral nel 2018 rispetto all'anno precedente. Nell'esprimere vicinanza e gratitudine ai verificatori e agli autisti controllori, in prima linea nel contrasto al fenomeno, ritengo doveroso ribadire che Cotral non arretrerà di un passo da questa scelta."

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sull'autobus senza timbrare il biglietto, scoperti aggrediscono i controllori del Cotral

LatinaToday è in caricamento