rotate-mobile
Cronaca Cisterna di Latina

Imu a Cisterna, giunta approva il bilancio: aliquota al 3,5 per mille

Il passo successivo sarà il sì definitivo del Consiglio. Due i temi importanti: l'imposta municipale unica e il fondo per le famiglie meno abbienti e per i giovani in cerca di prima occupazione

È stato approvato lo scorso 8 giugno dalla giunta comunale e ora attende solo l’esame nella commissione consiliare competente e l’approvazione del Consiglio in seduta il prossimo 30 giugno.

Si tratta del bilancio di previsione del 2012 che ha ricevuto ieri il sì della giunta del Comune di Cisterna e che ha ruotato in particolar modo intorno a due questioni: le novità introdotte dalle nuove normative con l’introduzione dell’Imu ed anche per le minori entrate derivanti dai trasferimenti statali.

Proprio le minori risorse trasferite incideranno per circa 1milione e settecento mila euro, mentre la fissazione dell’aliquota al 3,5 per mille sull’Imu per la prima casa produrrà una quasi esenzione totale per i residenti con abitazione principale e, pertanto, un minor gettito per il Comune.

“La volontà di non incidere sulle tasche dei cisternesi – ha spiegato il sindaco Antonello Merolla – nasce dal momento contingente dove siamo convinti che non si può maggiormente gravare sui contribuenti i quali sono già fortemente penalizzati dalle azioni poste in essere dal Governo Centrale”.

Un occhio di riguardo, nonostante i tagli, comunque per le persone con maggiori difficoltà; il bilancio redatto terrà conto degli interventi a favore delle famiglie meno abbienti e dei giovani ai quali saranno destinati due fondi. Il primo di 100mila euro per il sostegno alle famiglie in difficoltà, il secondo, invece, di 60mila euro per agevolare i giovani in cerca di prima occupazione.

“Il taglio delle risorse dovuto ai minori trasferimenti sarà attuato attraverso lo strumento dello “spending review” con un’analisi attenta da parte degli uffici della spesa, per eliminare quelle superflue e con l’ulteriore taglio del 10% dei costi della politica attraverso la riduzione del pagamento delle indennità del Sindaco, del Vicesindaco, del Presidente del Consiglio comunale e degli Assessori” fanno sapere dal Comune di Cisterna.

Il documento approvato dalla Giunta Comunale, conclude una lunga fase concertativa e di confronto portata avanti dall’assessore al Bilancio Marco Olivieri. “Non è stato facile arrivare alla redazione di questo bilancio – ha spiegato l’assessore Marco Olivieri – proprio per le numerose novità legislative introdotte e soprattutto perché abbiamo voluto seguire il metodo della condivisione e del confronto. Un lungo lavoro ci ha visto di fronte prima all’apparato burocratico del Comune e subito dopo con i gruppi consiliari e consiglieri di maggioranza e gli assessori per arrivare ad approvare un bilancio preventivo con il concorso di tutti e per recepire le numerose esigenze”.

Ed anche il sindaco Antonello Merolla ha voluto sottolineare il grande sforzo profuso per la redazione del bilancio. “Ringrazio preliminarmente l’assessore Olivieri per il grande lavoro svolto – ha sottolineato il primo cittadino – Sono certo che questo bilancio, dal grande contenuto sociale, è la vera risposta alle numerose critiche a cui siamo sottoposti giornalmente”.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Imu a Cisterna, giunta approva il bilancio: aliquota al 3,5 per mille

LatinaToday è in caricamento