Cronaca Gaeta

Gaeta, muore da sola in casa: denunciato il marito per abbandono

I fatti l'estate scorsa; l'uomo aveva trascorso una settimana a Roma lasciando da sola in casa l'anziana moglie nonostante le sue problematiche di salute e l'incapacità di badare a se stessa

Era partito per Roma per una settimana lasciando sola in casa la moglie di 83 anni; al suo ritorno la donna era deceduta a causa della trascuratezza e ora lui, a distanza di mesi, è stato denunciato per abbandono.

I fatti si sono verificati a Gaeta nell’estate scorsa, durante la settimana di ferragosto, e il cerchio è stato chiuso grazie all’attività info-investigativa condotta dalla squadra di polizia giudiziaria del locale commissariato agli ordini della dottoressa Marta De Bellis .

Al suo rientro dalla vacanza nella capitale, infatti, il 70enne aveva trovato in casa il cadavere della moglie per poi allertare il medico curante e la polizia. Inizialmente si erta pensato ad un decesso per l’età avanzata della donna ma i successivi accertamenti hanno invece dimostrato che, pur trattandosi di una morte avvenuta per cause "naturali", essa era comunque legata allo stato di salute precario dell'anziana che o per un malore o per l'impossibilità ad alimentarsi da sola correttamente è morta. 

Quando è stato trovato il corpo si è appurato che il decesso risaliva a qualche giorno prima, ipotesi poi confermata anche dall'autopsia.

E sono state propio le precarie condizioni della donna ad aver spinto gli investigatori a ceracre di fare maggiore chiarezza su quanto accaduto e ha permettere così di risalire alle responsabilità del marito che pur consapevole delle problematiche di salute e dell'incapacità della donna di poter badare da sola a se stessa si è allontanato lasciandola priva di qualsiasi assistenza. Ascoltato l'uomo ha raccontato di non essersi reso conto della gravità della situazione.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Gaeta, muore da sola in casa: denunciato il marito per abbandono

LatinaToday è in caricamento