Aprilia, lancia pietre contro le vetrate di un supermercato: 36enne arrestato

Necessario l’intervento dei carabinieri per fermare l’uomo; deve rispondere del reato di tentato danneggiamento

Lancia pietre con le vetrate di un supermercato: un 36enne è stato arrestato oggi, venerdì 19 giugno, dai carabinieri ad Aprilia. L’uomo di origini senegalesi, secondo quanto accertato, era già sottoposto alla misura dell’obbligo di presentazione alla polizia giudiziaria e del divieto di dimora nel comune di Aprilia. 

I fatti sono accaduti intorno alle 10.40 quando il 36enne, senza motivazioni plausibili, secondo quanto hanno ricostruito i militari dell'Arma, ha lanciato pietre contro le vetrate di un supermercato, mandandole in frantumi. Bloccato dai carabinieri è stato arrestato nella flagranza del reato di tentato danneggiamento; è stato poi trattenuto presso la locale camera di sicurezza, in attesa della celebrazione del rito direttissimo. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il paziente piange, l'infermiera del reparto covid si ferma e lo rassicura. Lo scatto diventa virale

  • Coronavirus Latina: lutto nell’Arma dei Carabinieri, muore l’appuntato Alessandro Cosmo

  • Coronavirus: Lazio in zona arancione. Nuove restrizioni anche per la provincia di Latina

  • Coronavirus Latina, altra impennata: 382 nuovi casi in provincia. Un decesso

  • Coronavirus Latina: sono 119 i nuovi casi positivi in provincia. Un altro decesso

  • Coronavirus, Lazio a rischio zona arancione: cosa cambia per la provincia di Latina

Torna su
LatinaToday è in caricamento